Bello: “Non sorprende che il presidente Maduro rifiuti osservatori indipendenti alle parlamentari”

vicente630

CARACAS – Per il rappresentante della Mud al Consiglio Nazionale Elettorale, Vicente Bello, non sorprende la reticenza del presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, ad invitare osservatori internazionali indipendenti alle prossime elezioni parlamentari.

– Non sorprende – ha precisato Bello – perché noi avevamo chiesto la presenza di una “missione tecnica elettorale” realmente autonoma dall’Esecutivo. Volevamo la testimonianza di osservatori che potessero rendersi conto delle molteplici violazioni alla legge elettorale.

Bello, inoltre, ha accusato il presidente della Repubblica di usare le risorse dello Stato per la campagna elettorale.

– Il capo dello Stato – ha sottolineato il rappresentante della Mud – ha dichiarato che nel paese non esiste l’indipendenza dei poteri pubblici e ha sottolineato che il Venezuela non accetterá mai il monitoraggio esterno in materia elettorale. Questa era una decisione che corrispondeva al Cne ma il capo dello Stato stesso si é incaricato di chiarire chi decide cosa si fa e quando si fa.

Condividi: