Calciomercato: Mario Gomez ai saluti, Kisnha alla Lazio

mario-gomez1

ROMA. – Mario GOMEZ saluta la Serie A dopo 2 anni e passa al Besiktas (“E’ praticamente tutto fatto, siamo alle ultime formalità”, le parole del dg Andrea Rogg) mentre la Fiorentina sfoglia la margherita per la sua sostituzione: DESTRO, GILARDINO o mister X. Il club viola, che apre alla Roma su SALAH (“Potrebbe essere una soluzione”, ancora le parole del dirigente che però continua a chiedere un indennizzo), è invece sempre alla caccia di ASTORI che dopo essersi allontanato dal Napoli ha all’orizzonte anche le opzioni Juventus e Roma (sarebbe un ritorno), soprattutto se i giallorossi alla fine dovessero cedere ROMAGNOLI al Milan (la risposta dopo la tournèe dei rossoneri in Oriente).

Per un Mario Gomez che parte c’è un Ricardo KISHNA che arriva alla Lazio che continua a lavorare ai fianchi il Genk per MILINKOVIC. Sulla società biancoceleste radio mercato parla anche dell’offerta avanzata da Mino Raiola per Mario BALOTELLI. Per ‘SuperMario’ più credibile sarebbe in verità l’opzione Sampdoria, soprattutto se i doriani dovessero superare lo scoglio dei playoff in Europa League (ma Ferrero pensa anche al greco SAMARAS). Il Liverpool ha anche fissato il prezzo: 7 milioni di sterline, ovvero 10 milioni di euro.

Per l’ufficialità di JOVETIC all’Inter è solo questione di ore, le visite mediche sono state ultimate con successo e il ritardo dell’annuncio dipende solo da questioni burocratiche. Tiene invece banco in casa Inter la sorte di Danilo D’AMBROSIO che ha richieste in Premier (West Ham e Tottenham) e Bundesliga (Schalke), anche se il club continua a ritenerlo incedibile.

Il Napoli rinnova il contratto a HIGUAIN (abbattendo però la clausola, in modo che il ‘Pipita’ possa lasciare il Vesuvio alla fine della stagione se sarà insoddisfatto dei risultati) e continua a lavorare con il Sassuolo per VRSALJKO, mentre il Torino, venduto LLARRONDO, pensa anche anche a MATRI per l’attacco.

Tra Palermo e CAMPBELL si stringe, con i rosanero che hanno offerto 5 mln all’Arsenal. Comincia a raccogliere frutto il mercato della Roma che ha ufficializzato SZCZESNY, accolto (intanto a Fiumicino) SALAH e cerca di chiudere per DZEKO (Sabatini dovrebbe tornare a Manchester a giorni, soprattutto se dovesse definire la cessione di ROMAGNOLI), mentre sul fronte cessioni non ci sono novità, con il Cska che è interessato al ritorno di DOUMBIA solo in prestito e Destro che non ha trovato ancora casa a Firenze. Forse LJAJIC (in prestito) potrebbe fare al caso dei viola e liberare anche l’egiziano.

Juventus e Schalke sono invece molto distanti su DRAXLER (30 milioni la richiesta, 15 milioni l’offerta). Ma non c’è solo il trequartista nei progetto del duo Marotta-Paratici che sarebbe pronto a sferrare l’attacco decisivo per il terzino sinistro SIQUEIRA, chiuso all’Atletico dal ritorno di FILIPE LUIS. Per il centrocampo, invece, resta viva la pista DONSAH, inizialmente bloccato per l’anno venturo.

DEFREL e BELOTTI continuano ad avere tanti estimatori (Palermo, Sampdoria, Torino, Sassuolo, Genoa), ma finora tanto fumo e poco arrosto. Se i granata non dovessero riuscire a prendere l’attaccante francese, Cairo avrebbe pronta l’alternativa: Abel HERNANDEZ (ma da non trascurare Destro con la Roma che potrebbe rientrare nel discorso più ampio che coinvolgerebbe Bruno PEREZ). Per GILARDINO è duello Carpi-Fiorentina, mentre BORRIELLO piace oltre che alla neopromossa anche all’Udinese e il Frosinone sonda l’Avellino per Trotta.

Condividi: