Sisma:L’Aquila,sfruttamento manodopera e riciclaggio,arresti

(ANSA) – L’AQUILA, 30 LUG – Ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere finalizzata a reclutare e sfruttare flussi di manodopera provenienti dall’est Europa, utilizzata nella ricostruzione post terremoto, all’Aquila. Si tratta di imprenditori ed intermediari residenti in Abruzzo e Romania. L’indagine transnazionale è coordinata dalla Procura distrettuale presso il Tribunale aquilano. Per la prima volta all’Aquila è stato contestato il reato di autoriciclaggio introdotto dalla Legge Grasso.

Condividi: