Territori: bebè arso, Anp, Israele è responsabile

(ANSA) – TEL AVIV, 31 LUG – Israele è responsabile del “crimine odioso” di Duma (Nablus) dove un bebè è morto nell’incendio doloso della sua abitazione: lo afferma Nabil Abu Rudeina, portavoce del presidente palestinese Abu Mazen. L’Anp accusa Israele di aver esteso la colonizzazione e di aver garantito impunità ai coloni, e intende chiedere alla Corte penale internazionale che punisca i colpevoli. Intanto Hamas ha lanciato un appello agli abitanti di Nablus di riversarsi in strada in manifestazioni di protesta.

Condividi: