Calciatrice arrestata in Cina, rischia la pena di morte

modelo

ROMA – Ha dell’incredibile la storia di Sarrazola Juliana Lopez, 22enne calciatrice del gruppo facente capo a las Divas del Fútbol che rischia, in queste ore, di essere condannata a morte dalla Cina.

“Juliana é stata fermata lo scorso 18 luglio all’aeroporto internazionale di Canton”, rendono noto i media, specificando che la giovane “aveva sostanze allucinogene nel pc che portava con sé”.

Il motivo del viaggio era dettato dall’intenzione di acquistare borse, occhiali e altri souvenir che avrebbe poi rivenduto a miglior prezzo in Colombia.

La ragazza è molto nota nel suo Paese di origine perché insieme ad altre 35 ragazze fa parte delle ‘Divas del futbol’, una squadra di calcio femminile impegnata nel sociale, il corrispettivo “sexy” della Nazionale Cantanti in Italia.

Condividi: