Jóvenes venezolanos buscan ambientes laborales retadores

Pubblicato il 31 luglio 2015 da redazione

jovenes trabajando

La posibilidad de desarrollarse profesionalmente, ganar conocimientos y desempeñarse en un ambiente de trabajo receptivo con las ideas del personal son factores decisivos para los jóvenes que se incorporan al mercado laboral. La razón es muy simple: los profesionales y estudiantes universitarios están interesados en formar parte de organizaciones en las que puedan aplicar lo aprendido en las aulas, nutrirse del entorno y tener oportunidades de crecimiento.

Las empresas dedicadas al comercio electrónico brindan una buena plataforma para los jóvenes, quienes se desempeñan con bastante comodidad y seguridad en estos ambientes corporativos tecnológicos. Hay toda una estructura corporativa detrás de este tipo de compañías, para garantizar la buena calidad de sus servicios, lo que abre espacios para nuevos talentos.

Yennys Torrealba, gerente de Recursos Humanos de Linio, empresa dedicada al comercio electrónico en nuestro país, expresó que la empresa apoya el desarrollo profesional y personal de su talento con la finalidad de que se sientan a gusto en la compañía. “La estructura horizontal permite que se realicen cambios entre las distintas áreas de la compañía. Evaluamos el desempeño de nuestros talentos con una experiencia mínima de 6 meses en la empresa, pero también su actitud y las ganas de aprender”, añadió.

La gerente resaltó que ascender a un cargo superior no necesariamente está ligado a la profesión de la persona, sino de las habilidades que desarrolle para liderar, crear, hacer cosas nuevas y prácticas. “Aquí nos caracteriza y nos diferencia la mística de trabajo, todos tenemos la posibilidad de proponer proyectos, mejoras y si tienen un argumento sostenible se implementan”, resaltó Torrealba.

Retos constantes

El dinamismo en los procesos corporativos y la capacidad de ascender progresivamente para superar nuevos retos, es la característica que más valora Sláviza Gómez en su ambiente laboral. En menos de dos años la comunicadora social se ha desempeñado como pasante de Contenido, coordinadora de control de calidad en el departamento de Contenido Regional y coordinadora de Linio University para el equipo de MarketPlace

Su trayectoria en la compañía le ha permitido potenciar sus conocimientos en definición de procesos, entrenamiento de personal en Venezuela y otros países de Latinoamérica, además de asesorar a los proveedores. “Valoro la oportunidad de poner en práctica mis conocimientos, aplicar la comunicación en diferentes niveles y contribuir al crecimiento de la empresa”, mencionó Gómez.

Aporte tangible

César Gutiérrez empezó como agente de Contenido en agosto del año pasado y a los tres meses diagramó una guía de consulta rápida para el manejo de inconvenientes. La herramienta de contenido, que incluye los puntos que más dudas ocasionan a los agentes, es usada actualmente por Linio y fue aceptada entre los requisitos de culminación de sus estudios en Comunicación Social.

Desde hace dos meses forma parte del departamento de Linio University, donde se instruyen a los nuevos ingresos. Señala que su labor ha beneficiado su práctica profesional. “Como comunicador social lo más importante es saber entregar un mensaje y hacerlo de manera efectiva. Cuando comencé en el área de Contenido tuve que generar información que le diera suficiente descripción al cliente para que hiciera una compra consciente y responsable”, agregó.

Sostuvo que en Linio University, donde dirige entrenamientos presenciales y virtuales, lo han llevado a formarse como comunicador. “He adquirido herramientas para ser más abierto y poder expresar mejor las ideas que quizá en algún momento, por inexperiencia laboral, me costaba más”, expresó Gutiérrez.

Exploración de nuevas áreas

Roberto Flores, es uno de los primeros en incorporarse al equipo de Linio, cuando la empresa inició sus operaciones en el país, en el año 2012. Graduado en Ingeniería de Producción, se desempeña actualmente como analista de Logística Inversa y lidera el equipo que se encarga de gestionar los casos de devoluciones.

Para este joven profesional, el valor más destacado de la empresa es su receptividad hacia las ideas y planteamientos de sus trabajadores. “Le propuse a la compañía de manera directa que mis servicios podrían ser mejor en el área de operaciones y no pasó mucho tiempo cuando se hizo efectivo el cambio. Me han dado la responsabilidad de dirigir un pequeño grupo y le he correspondido con compromiso”, expresó Flores.

Ultima ora

17:10Giappone-Vietnam: Akihito, primo imperatore in visita Hanoi

(ANSA) - HANOI, 28 FEB - L'imperatore del Giappone Akihito e' da oggi a Hanoi per una "storica" visita che prevede incontri con le famiglie di soldati giapponesi rimasti nel paese del sud est asiatico dopo la fine della seconda guerra mondiale. Akihito, che ha 83 anni e che ha di recente annunciato l'intenzione di abdicare nel 2019, è il primo imperatore del Giappone a visitare il Vietnam. Ad accogliere all'aeroporto l'imperatore e la moglie Michiko e' stato il vice presidente Dang Thi Ngoc Thinh mentre domani l'imperatore incontrerà il presidente Tran Dai Quang. La visita e' l'ultima in una serie tesa ricucire ferite aperte nell'ultimo conflitto mondiale. "La speranza e' che questa visita contribuisca all'ulteriore sviluppo della comprensione reciproca e dell'amicizia tra i nostri Paesi", ha detto Akihito lasciando Tokyo.

17:07Francia: manifestazioni per Théo, ferita leggermente preside

(ANSA) - PARIGI, 28 FEB - La preside di un liceo parigino è stata ferita leggermente questa mattina mentre alcuni studenti tentavano di organizzare un picchetto davanti alla scuola nell'ambito delle manifestazioni in sostegno di Théo, il ragazzo di 22 anni che ha denunciato un'aggressione violenta con stupro da parte di 4 poliziotti durante un fermo. La polizia è intervenuta subito per impedire il picchetto e la tensione è salita. C'é stato un lancio di oggetti e uno di questi ha colpito la preside che si trovava davanti l'entrata del liceo. E' stato necessario qualche punto di sutura per la ferita comunque non seria. Il picchetto non è quindi stato attuato ma la situazione in alcune scuole di Parigi e della sua periferia resta tesa da giorni. Oggi l'entrata di una decina di licei era bloccata.

17:04Francia: inaugurata linea ad alta velocità Parigi-Bordeaux

(ANSA) - PARIGI, 28 FEB - Il presidente francese, Francois Hollande, inaugura oggi la nuova linea ferroviaria ad alta velocità Parigi-Tours-Bordeaux. Un cantiere gigantesco costato 8 miliardi di euro. "Questa prima inaugurazione della linea è un evento di estrema importanza", ha detto il presidente delle ferrovie francesi (Sncf), Guillaume Pépy, intervistato da France Info. La nuova linea aprirà al pubblico il 2 luglio prossimo e permetterà di raggiungere Bordeaux da Parigi in solo 2 ore (contro 3h30). "E' un vero cambio di geografia (...) E' come se il nostro Paese si fosse in qualche modo ristretto", aggiunge Pépy. La linea ad alta velocità per il sud-ovest consentirà, tra l'altro, di collegare Parigi e Tolosa in 4 ore e 9 minuti (contro le 5h25 attuali).

17:03Libano: media, scontri armati in campo profughi, vittime

(ANSAmed) - BEIRUT, 28 FEB - E' di almeno un morto e diversi feriti il bilancio di scontri armati tra fazioni rivali del più affollato campo profughi palestinese in Libano, secondo media libanesi. Altri media riferiscono di quattro feriti, tra cui un bambino, gravemente ferito alla testa. Gli scontri sono scoppiati oggi nell'agglomerato di Ayn al Hilwe, alla periferia di Sidone, 40 km a sud di Beirut, tra miliziani di Fatah, il partito del presidente Abu Mazen, e un'insieme di sigle estremiste. Il campo di Ayn al Hilwe ospita oltre 80mila persone tra palestinesi, siriani e immigrati di varie nazionalità. In Libano sono registrati presso l'Onu 450mila palestinesi ma stime locali riferiscono di un numero più alto.

16:54Calcio: Spalletti, derby con Lazio vale triplo

(ANSA) - ROMA, 28 FEB - "Il derby vale triplo: per la partita, per l'accesso in finale, per ciò che significa per i tifosi. Non so come ci arriviamo, ma sappiamo come possiamo uscirne, dipende da noi. E vogliamo uscirne bene, quindi vincere". Così il tecnico della Roma, Luciano Spalletti, alla vigilia della semifinale di andata di Coppa Italia contro la Lazio. "La Lazio è costruita bene, l'unico dubbio mi sembrava fosse l'allenatore (Inzaghi, ndr) ma in questo periodo ha dimostrato di non essere il rincalzo di nessuno, può ambire a squadre di questo livello. Abbiamo di fronte un avversario forte", aggiunge prima di sottolineare che "fra Roma e Lazio c'è meno differenza rispetto a Juve e Torino. Sarà più equilibrato come derby". "Si confronteranno due squadre ad armi pari. Noi abbiamo probabilmente degli obiettivi ugualmente importanti oltre a questa partita. Loro danno molto peso a questa causa, vediamo come gestiranno la tensione - conclude Spalletti - Il derby in notturna è un'occasione da cogliere".

16:52Calcio: Inzaghi, ho un gruppo forte e compatto

(ANSA) - ROMA, 28 FEB - "Ho molto rispetto per la Roma, il suo tecnico e il gran gioco che fa; sono favoriti, ma io ho grandissima fiducia in me stesso, nel mio staff e soprattutto nei miei giocatori: ho un gruppo forte e compatto, non siamo in semifinale e a 50 punti in campionato per caso". Così l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi, alla vigilia della semifinale d'andata di Coppa Italia. "Dovremo cercare di fare la nostra partita - continua Inzaghi - sapendo che stavolta bisognerà ragionare sui 180'. Nainggolan? Sta facendo cose straordinarie, ma sarebbe sbagliato pensare solo a lui. L'unica cosa che chiedo ai miei è l'approccio: in una partita del genere non si può sbagliare". Finora, sono stati venduti poco più di 20mila tagliandi. "Dispiace - ammette Inzaghi - ma se penso che alla mia prima partita lo scorso anno, in casa con l'Empoli, c'erano 10mila spettatori e poi nel derby di campionato 40mila, è stato un grande passo. Con i tifosi ci sentiamo una cosa sola, domani giochiamo in casa e vogliamo che ci siano vicini".

16:50Mose: Corte Conti, a Cuccioletta multa da 2,7 mln euro

(ANSA) - VENEZIA, 28 FEB - L'ex presidente del Magistrato alle acque di Venezia Patrizio Cuccioletta è stato condannato, dalla Corte dei conti del Veneto, nell'ambito della vicenda Mose, a pagare 2.736.588 euro di multa per d'anno d'immagine e da disservizio. La sentenza è stata emessa oggi dal collegio presieduto dal Giudice contabile Guido Carlino e segue l'analogo provvedimento da 5,8 mln di ieri a carico dell'ex presidente del Veneto Giancarlo Galan. Cuccioletta dovrà pagare la cifra, secondo la sentenza, al Ministero dei trasporti e delle infrastrutture mentre dovrà pagare allo Stato poco meno di altri 5mila euro per le spese processuali. Cuccioletta davanti al Tribunale aveva scelto di patteggiare, il 17 ottobre 2014 davanti al Gup di Venezia Giuliana Galasso con il benestare della Procura veneziana, una pena di due anni e una multa di 700mila euro. Il provvedimento è stato emesso nell'ambito dell'inchiesta per lo scandalo dei fondi del Mose.

Archivio Ultima ora