Morti Lugo: avviso fine indagine per ex direttrice sanitaria

(ANSA) – RAVENNA, 31 LUG – Omissione di atti d’ufficio legata all’autopsia interna eseguita, malgrado le indicazioni contrarie formulate da dirigenti Ausl che indicavano l’eventuale l’intervento della magistratura, su una paziente uccisa con una iniezione di potassio. È l’ipotesi con cui la Procura ha notificato un avviso di fine indagine all’allora direttrice sanitaria dell’ospedale di Lugo. È una costola del processo che vedrà l’ex infermiera Daniela Poggiali accusata di avere ucciso una paziente 78enne con potassio.(ANSA).

Condividi: