Assassinato connazionale con un colpo di pistola alla testa

assassinato connazionale

CARACAS – Senza alcuna pietà. Il connazionale Domenico Antonio Villani Fredda, di 54 anni, è stato ucciso con un colpo di pistola alla nuca mentre tentava di fuggire a una banda di delinquenti. Stando alla ricostruzione dei fatti realizzata dagli inquirenti, il connazionale, che viveva alla “calle Sicilia” nel quartiere La California Sur, aveva appena parcheggiato l’auto, un mazda 3 targata GCR80F, e stava aprendo la porta di casa quando i delinquenti gli si sono avvicinati con l’intenzione di rubare il veicolo. Il connazionale, allora, credendo forse si trattasse di un sequestro ha cercato di fuggire e uno dei malviventi, però, ha estratto la pistola e sparato uccidendolo senza alcuna pietà.

Domenico Antonio Villani Fredda era pediatra e lavorava nella Clinica La Urbina. Immediatamente soccorso dai vicini, è stato portato all’ “Emergenza” più vicina, ma ormai non c’era più nulla da fare.

Condividi: