‘Moschea’ in Comune, leghisti indagati per il blitz

(ANSA) – TORINO, 31 LUG – I consiglieri comunali torinesi Ricca e Carbonero, della Lega Nord, sono stati indagati. Nell’invito a comparire davanti ai magistrati il reato ipotizzato è la violazione della Legge Mancino. L’accusa in relazione al loro blitz nel centro preghiera allestito in Municipio per gli ospiti musulmani di un forum sulla moda islamica. Sono accusati di discriminazione razziale e dovranno comparire martedì davanti ai magistrati. Il gesto provocatorio p stato ripreso su un video e diffuso su Fb.(ANSA).

Condividi: