Olimpiadi: Rio 2016, allarme mare inquinato

(ANSA) – KUALA LUMPUR, 1 AGO – Le acque che circondano Rio, sede delle Olimpiadi 2016, da torbide sono diventate agitate. Esiste un pericolo reale per gli atleti di varie discipline. Il Comitato organizzatore garantisce che l’acqua sarà ripulita per l’80%, ma i dubbi restano. E da Kuala Lumpur, dove si tiene la 128/a sessione del Cio, Carlo Croce, presidente dell’International sailing federation (Isaf), dice di non voler correre rischi:”abbiamo affidato a un gruppo indipendente esterno l’incarico di dirci cosa succede”.

Condividi: