Fu investita a Venice Beach, domani due anni dalla morte

(ANSA) – BOLOGNA, 2 AGO – Domani saranno passati due anni dalla morte di Alice Gruppioni, imprenditrice bolognese di 32 anni investita dall’auto di uno spacciatore sul lungomare di Venice Beach (Usa), mentre era in viaggio di nozze. “Un giorno, un’ora, un anno sono solo attimi che mi scorrono attorno, come la vita senza di te. Ti amo”, scrive il marito Christian Casadei, in un necrologio sul Resto del Carlino. Mercoledì il giudice quantificherà la pena per l’investitore, condannato per omicidio di secondo grado. (ANSA).

Condividi: