Pakistan: impiccato omicida, difesa ‘era minorenne’

(ANSA) – ISLAMABAD, 4 AGO – Un giovane condannato a morte per un omicidio che avrebbe commesso quando era minorenne, è stato impiccato in Pakistan nonostante gli appelli dei gruppi di difesa dei diritti umani. Shafqat Hussein è salito al patibolo all’alba in una prigione di Karachi. Era stato arrestato nel 2004 per sequestro e omicidio di un bambino di 7 anni. L’esecuzione era stata rimandata più volte in seguito ai ricorsi dei legali, secondo i quali Shafqat aveva 14 anni ai tempi del crimine.

Condividi: