Calcio: Viviano, Samp in Serbia per fare il miracolo

(ANSA) – GENOVA, 4 AGO – “Carica a testa bassa: perché ci siamo abbastanza vergognati della prestazione dell’andata”. Non usa mezzi termini il portiere della Sampdoria Emiliano Viviano alla vigilia della partenza per Novi Sad in vista della gara di ritorno dei preliminari di Europa League che giovedì sera vedrà la Sampdoria impegnata a Novi Sad per cercare di ribaltare il 4-0 con cui il Vojvodina ha vinto all’andata in Italia. “Lo dobbiamo a noi stessi, alla società e ai tifosi”.

Condividi: