Frana in Cadore: soccorritore, donna viva per miracolo

(ANSA) – BELLUNO, 5 AGO – “Abbiamo visto l’auto schiacciata, io e i miei 3 compagni e poi nel buio tra pioggia e fango abbiamo visto il braccio di una donna che chiamava il marito mentre era incastrata con una gamba”. Lo racconta il capo del Soccorso alpino di San Vito di Cadore che questa notte è intervenuto sulla frana del Ru Secco e ha soccorso la donna ceca. Per Maurizio, che non parla di sé, “il salvataggio l’ha fatto un gruppo e non un singolo e la soddisfazione di una vita salvata è l’unica cosa interessa”.

Condividi: