Juve, Roma, Lazio, Milan, Inter: è un’estate di ko

Pubblicato il 06 agosto 2015 da redazione

Inter's Rodrigo Palacio I

Inter’s Rodrigo Palacio I

Juventus' Paul Pogba (R) and Sassuolo's Francesco Acerbi in action during the Italian Serie A soccer match Juventus FC vs US Sassuolo at the Juventus Stadium in Turin, Italy, 09 March 2015. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Juventus’ Paul Pogba (R) and Sassuolo’s Francesco Acerbi in action during the Italian Serie A soccer match Juventus FC vs US Sassuolo at the Juventus Stadium in Turin, Italy, 09 March 2015.
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

ROMA. – Se il ranking Uefa dovesse dipendere dai risultati del calcio agostano l’Italia sarebbe messa alquanto male. Eccezion fatta per la Fiorentina, vera regina dell’estate dopo aver messo ko prima il Barcellona e poi Chelsea addirittura a Stamford Bridge, le altre grandi della Serie A si può dire che hanno fatto davvero una magra figura, chi a domicilio (vedi Lazio, Napoli e Juve che hanno evitato voli transoceanici), chi andando a spasso per il mondo.

E’ il caso delle milanesi e della Roma che hanno racimolato brutte figure ma almeno ricchi ingaggi, che hanno reso meno gravoso il bilancio di fine tournèe. Il bicchiere dell’Inter è forse il meno pieno. Mancini ha convinto Kondogbia e Jovetic a diventare nerazzurri ma il precampionato, fatto perlopiù di esperimenti e di test, ha davvero convinto poco. Passi per le sconfitte con Real e Bayern, ma anche con Galatasaray, nel derby e con l’Al-Alhi la squadra ha mostrato poco equilibrio, amnesie difensive e una preoccupante scarsa incisività (1 gol su rigore in 5 partite).

Stesso discorso può dirsi per la Roma che se l’è cavata contro Real e City (due pareggi), ma poi ha mostrato tutti i limiti di una condizione ancora precaria e di una squadra soprattutto in evoluzione. Ha tuttavia l’alibi di aver giocato senza i pezzi da novanta (Dzeko, Salah e i terzini) che dovrebbero garantire un futuro meno incerto. Ha fatto addirittura peggio la Lazio che ha incassato 4 ko di fila e con squadre meno blasonate, anche se va detto che Pioli – che ha mantenuto l’intelaiatura dello scorso anno – ha lavorato senza i nazionali e con lo sguardo rivolto alla Supercoppa.

La Juventus aveva il vantaggio di aver chiuso la campagna acquisti anzitempo (Dybala, Mandzukic, Khedira, Rugani, Zaza), senza però fare i conti con la sfortuna (4 giocatori ko). Per continuare a vincere in Italia magari può bastare la rosa a disposizione ma per ripetere la stagione europea dell’anno scorso non è sufficiente.

Precampionato a due facce invece per il Milan, prima applaudito in sede di mercato e per le belle prestazioni contro Lione, Inter e Real, ma poi sonoramente criticato (anche da Mihajlovic) dopo le sberle contro Bayern e Tottenham. Prima di pensare di passare dal 10/o posto in campionato al podio serve qualcos’altro: intensità e rabbia agonistica, prima ancora di Ibra e Romagnoli.

Se il Napoli ha pensato bene di far assimilare alla squadra i nuovi schemi di Sarri (solo un test di spessore, contro il Nizza), la nuova Fiorentina di Paulo Sousa è stata invece la sorpresa positiva del calcio agostano con vittorie di prestigio: se al Barca mancavano è vero Messi, Neymar, Mascherano e Dani Alves, nel Chelsea ieri sera c’erano tutti e il match dei viola ha fatto intravedere segnali importanti per affrontare con serenità (e magari qualche soddisfazione) la stagione del dopo-Montella.

Di seguito i test più importanti giocati dalle big della Serie A (risultati al 90′): Juventus: Roma: Juventus-Borussia Dortmund 0-2 Roma-Real Madrid 0-0 Juventus-Legia Danzica 2-1 Roma-City 2-2 Juventus-Marsiglia 0-2 Roma-Sporting Lisbona 0-2 Roma-Barcellona 0-3 Lazio: Napoli: Lazio-Vicenza 0-1 Napoli-Cittadella 5-2 Lazio-Anderlecht 1-3 Napoli-Nizza 2-2 Lazio-Sigma Olomouc 2-3 Lazio-Mainz 0-3 Fiorentina: Milan: Fiorentina-Carpi 2-0 Milan-Lione 1-2 Fiorentina-Psg 2-4 Milan-Inter 1-0 Fiorentina-Benfica 0-0 Milan-Real Madrid 0-0 Fiorentina-Barcellona 2-1 Milan-Bayern Monaco 0-3 Fiorentina-Chelsea 1-0 Milan-Tottenham 0-2 Inter: Inter-Carpi 4-2 Inter-Bayern Monaco 0-1 Inter-Milan 0-1 Inter-Real Madrid 0-3 Inter-Galatasaray 0-1

Ultima ora

10:18Gerusalemme: Netanyahu, per pace riconoscere realtà

(ANSA) - BRUXELLES, 11 DIC - "Quanto il presidente Trump ha fatto è mettere i fatti sul tavolo per quello che sono. La pace è basata sul riconoscimento della realtà. E che Gerusalemme sia la capitale è evidente per tutti". Così il premier israeliano Benjamin Netanyahu arrivando al consiglio affari esteri europeo, invita a dare "una possibilità alla pace" col tentativo dell'amministrazione Usa. "E' tempo che i palestinesi riconoscano che lo stato ebraico e che Gerusalemme è la sua capitale".

09:49Venezuela: Maduro vince comunali, ma senza opposizione

(ANSA) - CARACAS, 11 DIC - Il partito socialista di Nicolas Maduro ha stravinto alle elezioni municipali nella maggior parte delle città del paese, anche se sul voto ha pesato il boicottaggio di quasi tutta l'opposizione. Lo stesso capo dello stato, durante un comizio in cui ha annunciato il suo trionfo, ha avvertito che "i partiti che non hanno partecipato al voto non potranno farlo più e scompariranno dalla mappa politica". Quindi di fatto li ha estromessi dalle presidenziali del prossimo anno.

09:41Birmania:stupri su donne Rohingya metodici, indagine

(ANSA) - UKHIA (BANGLADESH), 11 DIC - Gli stupri di donne Rohingya da parte dell'esercito birmano sono stati radicali e metodici. Lo rivela un'indagine condotta dall'Associated Press intervistando 29 tra donne e ragazze fuggite nel vicino Bangladesh. Le vittime delle violenze sessuali hanno tra i 13 e i 35 anni.

06:47Kashmir: giornalista francese arrestato da polizia India

NEW DELHI - Un giornalista televisivo francese, Paul Edward Comiti, e' stato arrestato dalla polizia indiana a Srinagar, capitale dello Stato di Jammu & Kashmir, per violazione del regolamento sui visti dato che, disponendo di uno di tipo business stava pero' realizzando un documentario sugli abitanti feriti nelle manifestazioni con fucili a pallini delle forze di sicurezza. Lo riferisce il portale Kashmir Watch.

06:42Corea Nord: manovre anti-missile di Seul, Tokyo e Usa

PECHINO - Corea del Sud, Usa e Giappone hanno dato il via alla due giorni di manovre congiunte finalizzate alla rilevazione di missili nemici, nel mezzo delle tensioni legate alla minaccia balistica e nucleare di Pyongyang. Il teatro delle operazioni, ha reso noto il Comando di Stato maggiore di Seul, sono le acque tra la penisola coreana e il Giappone.

06:33Molestie: Haley, ascoltare donne che accusano Trump

NEW YORK - Le donne che hanno accusato Donald Trump di molestie sessuali dovrebbero essere ascoltate: la sorprendente affermazione arriva da uno dei pilastri della stessa amministrazione Trump, Nikki Haley, ambasciatrice americana all'Onu. Haley rompe cosi' con la posizione della Casa Bianca, secondo cui le accuse al tycoon sono false e vanno archiviate.

01:31Calcio: Maradona a Calcutta per match di beneficienza

(ANSA) - NEW DELHI, 11 DIC - Più volte rinviato, è finalmente cominciato oggi un viaggio di Diego Maradona nella metropoli indiana di Kolkata (Calcutta), dove si tratterrà per tre giorni, impegnato in una serie di attività di beneficienza. I continui spostamenti di data della sua visita hanno fatto sì che oggi a riceverlo nella capitale dello Stato di West Bengala vi fossero quasi solo giornalisti e responsabili locali, ma non molti tifosi. Nella sua precedente visita che risale a nove anni fa, l'aeroporto cittadino fu preso d'assalto da migliaia di tifosi che lo acclamarono in strada fino ad oltre la mezzanotte. Gioviale e rilassato, Diego ha salutato con la mano i presenti prima di entrare insieme con la fidanzata Rocio Oliva nell'auto che lo ha portato in un hotel del centro che aveva approntato per lui una suite 'Diego Maradona'. Gli organizzatori si sono impegnati particolarmente nel decoro della suite, le cui pareti mostrano passaggi centrali della vita del calciatore.

Archivio Ultima ora