El verano musical de Milán será venezolano

Pubblicato il 07 agosto 2015 da redazione

sinfonica

CARACAS- El Sistema Nacional de Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela se prepara para repetir en Milán (Italia) la hazaña que hizo, en el 2013, durante el Festival de Salzburgo (Austria): presentar a más de 1.000 niños y jóvenes venezolanos en una programación que incluirá más de 20 conciertos.

Por primera vez, un país latinoamericano tiene una residencia artística de esta magnitud en el Teatro alla Scala de Milán, un recinto con más de 200 años de historia donde se han estrenado grandes obras y se han presentado los músicos más importantes.

La residencia El Sistema Milán 2015, que se llevará a cabo entre el 12 de agosto y el 4 de septiembre de 2015, forma parte de la programación especial que el teatro ha diseñado para celebrar la Expo- Milán 2015. La programación de ópera de La Scala incluirá ocho funciones de “La bohème”, una ópera de Giacomo Puccini, con la ambiciosa puesta en escena de Franco Zefirelli, que se estrenó en 1963 con la cantante Mirella Freni y el director Herbert von Karajan en la dirección.

Ahora, más de 50 años después, se hará un montaje dirigido por el maestro Gustavo Dudamel que contará con la participación de la Orquesta Sinfónica Simón Bolívar de Venezuela, la Coral Nacional Juvenil Simón Bolívar de Venezuela, el Coro de voces blancas de la Academia de la Scala y un elenco que incluye las voces de María Agresta y Vittorio Grigolo, en algunas funciones, y Ailyn Pérez y Ramón Vargas, en otras.

La residencia #ElSistemaenMilán, etiqueta con la que se podrá seguir esta programación en las redes sociales, no sólo tendrá a “La bohème” como hito, sino también al debut de la generación más reciente de la Sinfónica Nacional Infantil de Venezuela (SNIV), justo 20 años después de que el maestro José Antonio Abreu creara la primera Nacional Infantil del país.

Gustavo Dudamel, que formó parte de esa primera generación de la SNIV, dirigirá este concierto, junto a Jesús Parra, un joven director que atestiguará el crecimiento de la escuela de Dirección Orquestal de la institución.

Además de la actuación de la Orquesta Sinfónica Simón Bolívar y la Coral Nacional Juvenil Simón Bolívar en “La bohème”, y como parte del Festival Internacional de Orquestas del Teatro alla Scala, estas agrupaciones también ofrecerán dos conciertos que incluirán obras de Beethoven, Tchaikovsky y el compositor venezolano Antonio Estévez.

El Programa Orquestal de El Sistema también mostrará su crecimiento con la presentación de la Sinfónica Juvenil Teresa Carreño de Venezuela, dirigida por Christian Vásquez, y la Sinfónica Juvenil de Caracas, bajo la dirección de Dietrich Paredes, que no sólo harán su debut en La Scala, sino que tendrán conciertos en el espacio artístico de la ExpoMilán 2015, el Teatro Continuo Di Burri, que es un escenario al aire libre.

Ultima ora

19:10Champions: Hamsik crede ancora nella qualificazione

(ANSA) - NAPOLI, 22 NOV - "Credo nella qualificazione. So che non è solo nelle nostre mani. Ci concentriamo su noi stessi, vogliamo vincere contro il Feyenoord. E spero che il Manchester City ci aiuti con lo Shakhtar. Gli inglesi vogliono vincere ogni partita, spero che lo faranno anche in Ucraina". Marek Hamsik affida al proprio sito il commento dopo la vittoriosa gara con lo Shakhtar Donetsk che consente al Napoli di rimanere ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di Champions "Prima della partita - scrive il capitano del Napoli - sapevamo che solo una vittoria ci avrebbe consentito di avere ancora chance per la qualificazione agli ottavi. Siamo molto felici di essere finalmente riusciti a battere la squadra ucraina. E' stata una partita molto difficile, visto che lo Shakhtar è una grande squadra".

19:06Consiglio dei ministri non esamina dl su collegi elettorali

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Il decreto sui collegi elettorali non è stato esaminato, a quanto si apprende, dal consiglio dei ministri nella riunione di questo pomeriggio. A quanto si apprende da fonti di governo, il testo non era ancora pronto.

18:54Paralimpiadi: Planker portabandiera azzurro a Pyeongchang

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Florian Planker sarà il Portabandiera azzurro alla Paralimpiadi invernali di PyeongChang 2018". E' quanto ha reso noto Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, al termine della Giunta Coni di oggi. Il 40enne bolzanino, in Corea del Sud alla sua sesta Paralimpiade (tre edizioni come sciatore, tre come pedina fondamentale della Nazionale di para ice hockey) Florian Planker riceverà dal Presidente della Repubblica la bandiera italiana che porterà in sfilata alla cerimonia di apertura dei Giochi di Pyeongchang 2018. Numerosi i successi in carriera: bronzo a Salt Lake City nel 2002 nello sci alpino, campione europeo nel 2011 e vice campione europeo nel 2016 con la nazionale di Para Ice Hockey. Ha inoltre vinto nove titoli italiani con le Aquile del Sudtirolo nel campionato italiano di Para Ice Hockey. "Questa nomina è un riconoscimento alla carriera e alla passione di uno straordinario campione" le parole di Pancalli.

18:49Basket: Pianigiani, Olympiacos test durissimo

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - L'Olimpia Milano alla prova del nove in Eurolega. Dopo le ultime due vittorie che hanno risollevato morale e classifica, l'AX ospita la capolista Olympiacos. I greci, con ogni probabilità, non potranno contare sulla leadership di Spanoulis mentre l'Olimpia resta in emergenza, senza l'infortunato Goudelock e i nazionali Fontecchio e Abass, e reduce da tre partite in cinque giorni. "Questo - ammette il coach Simone Pianigiani - è un test durissimo ma partiamo dall'atteggiamento che è sempre stato quello giusto nelle ultime gare, dall'entusiasmo che sa trasmetterci il nostro pubblico per giocare una partita orgogliosa". Pianigiani spende parole al miele sull'Olympiacos: "Ha di gran lunga la miglior difesa della competizione, sa proteggere l'area ed erigere un muro: quindi dobbiamo prepararci a momenti in cui non vedremo la luce. L'obiettivo è avere un po' di ritmo in attacco e non perdere fiducia nei momenti in cui saremo in difficoltà".

18:41Calcio:Maxi Lopez in aula a gennaio in processo a Wanda Nara

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - Prevista per oggi è stata rinviata al 23 gennaio la testimonianza dell'attaccante dell'Udinese Maxi Lopez nel processo milanese a carico di Wanda Nara, showgirl e ex moglie del giocatore e sposata ora con l'attaccante dell'Inter Mauro Icardi, di cui è anche manager, accusata di aver postato su Twitter e Facebook, condividendoli "pubblicamente", i dati personali, tra cui il numero del cellulare, dell'ex consorte. Maxi Lopez non ha potuto essere presente per la deposizione davanti alla seconda sezione penale, perché impegnato negli allenamenti e il giudice ha fissato quindi l'udienza per la testimonianza a gennaio. Wanda Nara, sposata con Icardi che in passato era compagno di squadra di Lopez nella Sampdoria, è accusata di aver condiviso il 22 giugno 2015 sui social i dati personali, tra cui anche l'indirizzo email, dell'ex marito, con il quale dopo la fine del matrimonio lo scontro anche pubblico andò avanti a lungo.

18:35Art. 18: Camera, relatore chiede rinvio, proteste Mdp-SI

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Art. 18": è la scritta che i deputati di Mdp e Si hanno composto con grandi fogli posti sui loro banchi nell'Aula della Camera per protestare contro la proposta avanzata dalla relatrice Titti Di Salvo (Pd) di rinviare in commissione la proposta di legge che punta alla Modifica dell'articolo 18 e che contiene altre disposizioni relative la tutela dei lavoratori dipendenti in caso di licenziamento illegittimo. La vicepresidente Marina Sereni ha chiesto, con pochi risultati, di rimuovere i cartelli, che restano sui banchi a "favore" dei fotografi e delle telecamere in tribuna.

18:34Atletica: Firenze Marathon, oltre 10mila iscritti

(ANSA) - FIRENZE, 22 NOV - Per la quinta volta in 34 edizioni superano quota 10.000 (10042) gli iscritti alla Asics Firenze Marathon in programma domenica prossima. A questi si aggiungeranno i circa 2000 partecipanti stimati alla Ginky Family Run, la minicorsa di 2 km circa che partirà mezz'ora dopo la partenza della maratona. Nel dettaglio sono 8003 gli uomini e 2039 le donne iscritte. Gli stranieri sono 2812 di cui 1973 uomini e 839 le donne. Gli italiani sono 7230 di cui 6030 uomini e 1200 donne. Tra gli stranieri (oltre 80 le nazioni rappresentate) i contingenti più numerosi sono, nell'ordine: Francia con 793 iscritti, Gran Bretagna (330), Belgio (202), Germania (197), Marocco (147), Austria (140), Spagna (135). Tra le regioni italiane, dopo la Toscana con 2028 unità, la Lombardia con 1147, il Lazio (801), Campania (557), Emilia Romagna (548). Oggi è scattato ufficialmente il conto alla rovescia, con una cerimonia presso la sala riunioni della Fidal Toscana presso l'Asics Firenze Marathon Stadium.

Archivio Ultima ora