El verano musical de Milán será venezolano

Pubblicato il 07 agosto 2015 da redazione

sinfonica

CARACAS- El Sistema Nacional de Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela se prepara para repetir en Milán (Italia) la hazaña que hizo, en el 2013, durante el Festival de Salzburgo (Austria): presentar a más de 1.000 niños y jóvenes venezolanos en una programación que incluirá más de 20 conciertos.

Por primera vez, un país latinoamericano tiene una residencia artística de esta magnitud en el Teatro alla Scala de Milán, un recinto con más de 200 años de historia donde se han estrenado grandes obras y se han presentado los músicos más importantes.

La residencia El Sistema Milán 2015, que se llevará a cabo entre el 12 de agosto y el 4 de septiembre de 2015, forma parte de la programación especial que el teatro ha diseñado para celebrar la Expo- Milán 2015. La programación de ópera de La Scala incluirá ocho funciones de “La bohème”, una ópera de Giacomo Puccini, con la ambiciosa puesta en escena de Franco Zefirelli, que se estrenó en 1963 con la cantante Mirella Freni y el director Herbert von Karajan en la dirección.

Ahora, más de 50 años después, se hará un montaje dirigido por el maestro Gustavo Dudamel que contará con la participación de la Orquesta Sinfónica Simón Bolívar de Venezuela, la Coral Nacional Juvenil Simón Bolívar de Venezuela, el Coro de voces blancas de la Academia de la Scala y un elenco que incluye las voces de María Agresta y Vittorio Grigolo, en algunas funciones, y Ailyn Pérez y Ramón Vargas, en otras.

La residencia #ElSistemaenMilán, etiqueta con la que se podrá seguir esta programación en las redes sociales, no sólo tendrá a “La bohème” como hito, sino también al debut de la generación más reciente de la Sinfónica Nacional Infantil de Venezuela (SNIV), justo 20 años después de que el maestro José Antonio Abreu creara la primera Nacional Infantil del país.

Gustavo Dudamel, que formó parte de esa primera generación de la SNIV, dirigirá este concierto, junto a Jesús Parra, un joven director que atestiguará el crecimiento de la escuela de Dirección Orquestal de la institución.

Además de la actuación de la Orquesta Sinfónica Simón Bolívar y la Coral Nacional Juvenil Simón Bolívar en “La bohème”, y como parte del Festival Internacional de Orquestas del Teatro alla Scala, estas agrupaciones también ofrecerán dos conciertos que incluirán obras de Beethoven, Tchaikovsky y el compositor venezolano Antonio Estévez.

El Programa Orquestal de El Sistema también mostrará su crecimiento con la presentación de la Sinfónica Juvenil Teresa Carreño de Venezuela, dirigida por Christian Vásquez, y la Sinfónica Juvenil de Caracas, bajo la dirección de Dietrich Paredes, que no sólo harán su debut en La Scala, sino que tendrán conciertos en el espacio artístico de la ExpoMilán 2015, el Teatro Continuo Di Burri, que es un escenario al aire libre.

Ultima ora

20:01Morto l’ambasciatore russo all’Onu, attacco cardiaco

(ANSA) - MOSCA, 20 FEB - L'ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin, è morto a causa di un attacco cardiaco. Lo riporta il ministero degli Esteri in una nota ripresa dalle agenzie russe.

20:00Calcio: Real prepara recupero col Valencia, Ramos al rientro

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Real Madrid ha cominciato a preparare la trasferta di mercoledì prossimo contro il Valencia di Simone Zaza, gara di recupero della 16/a giornata della Liga rinviata per l'impegno dei 'galacticos' nel Mondiale per club. Buone notizie per Zinedine Zidane: il capitano Sergio Ramos ha potuto allenarsi assieme ai compagni, dopo avere saltato la partita vinta sabato scorso al Bernabeu contro l'Espanyol: il difensore di origine andalusa era stato fermato da un infortunio alla schiena, subìto nella partita contro il Napoli, in Champions. Cristiano Ronaldo ha lavorato in palestra, come Danilo, ma dovrebbe essere a disposizione per dopodomani. Il figlio maggiore di 'Zizou', Enzo, si è allenato con la prima squadra e dovrebbe essere convocato per la trasferta nella Comunidad valenciana.

19:56Hollande, vertice Francia-Germania-Italia-Spagna il 6 marzo

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il presidente francese, François Hollande ha invitato i leader di Germania, Italia e Spagna ad un vertice a Versailles il 6 marzo prossimo. Lo riferiscono i media spagnoli. Al termine di un vertice franco-spagnolo oggi a Malaga, Hollande, secondo quanto scrive la stampa francese online, ha detto che "tra qualche giorno, il 6 marzo, riceverò il presidente del governo spagnolo, il presidente del governo italiano e la cancelliera tedesca a Versailles per preparare questo 60/mo anniversario che si svolgerà a Roma". Secondo il presidente francese "non si tratta di definire a quattro quello che deve essere l'Europa, non è la nostra concezione, ma siamo i quattro paesi più importanti e tocca a noi dire che cosa vogliamo fare con altri, insieme". La riunione di Versailles è in calendario tre giorni prima del Consiglio europeo, il 9 marzo a Bruxelles. I 60 anni del trattato di Roma verranno celebrati il 25 marzo.

19:50Lega A: Beretta “si va al 2 marzo con modifiche a statuto”

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - La Lega Calcio si rivedra' il 2 marzo per modificare lo statuto con una nuova Governance: la notizia e' stata ufficializzata dal presidente Maurizio Beretta. "L'assemblea ha deciso all'unanimita' di continuare i suoi lavori aggiornandosi al 2 marzo - dice Beretta -, integrando l'ordine del giorno odierno con possibili modifiche allo statuto e al regolamento della Serie A".

19:45Migranti: 13 milioni di euro per fare nuovi Centri rimpatrio

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Costerà 13 milioni di euro realizzare i nuovi Centri di permanenza per i rimpatri previsti dal decreto Minniti-Orlando pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per le spese di gestione dei centri è previsto uno stanziamento di 3,8 milioni di euro nel 2017, 12,4 nel 2018 e 18,2 a decorrere dal 2019. Il decreto autorizza poi uno spesa di 19,1 milioni di euro per il 2017 allo scopo di garantire l'esecuzione delle procedure di espulsione degli stranieri irregolari, "anche in considerazione dell'eccezionale afflusso di cittadini stranieri provenienti dal Nord Africa". I fondi verranno prelevati dal programma Fami-Fondo Asilo, migrazione e integrazione cofinanziato dall'Unione europea.

19:44Perquisizioni nella sede del Front National

(ANSA) - PARIGI, 20 FEB - Gli inquirenti stanno perquisendo oggi pomeriggio la sede del Front National a Nanterre, periferia di Parigi, nel quadro dell'inchiesta degli assistenti parlamentari a Strasburgo. L'inchiesta era stata aperta il 15 dicembre per abuso d'ufficio, falso, truffa e lavoro nero e riguardava l'indagine avviata dal Parlamento europeo sull'impiego controverso di due assistenti parlamentari da parte di Marine Le Pen. In un comunicato il Front National conferma la "nuova perquisizione nella sede" del partito dopo quella due anni fa. "Per la seconda volta - si legge nel comunicato - vengono perquisiti gli stessi uffici e trattandosi degli stessi fatti presunti si desume che la prima perquisizione è stata infruttuosa". "Si tratta chiaramente di un'operazione mediatica il cui unico scopo è perturbare il corretto svolgimento della campagna elettorale presidenziale e tentare di nuocere a Marine Le Pen mentre la sua candidatura sta crescendo in modo importante quanto a intenzioni di voto, in particolare al secondo turno"

19:43Calcio: Siviglia vuol blindare Sampaoli, Barca può attendere

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Siviglia è sospeso fra la sfida casalinga di mercoledì sera contro l'irriconoscibile Leicester e il rinnovo contrattuale dell'argentino Jorge Sampaoli. L'allenatore degli andalusi, come annunciato da Radio Sevilla, si è visto recapitare una proposta per proseguire il rapporto anche nell'immediato futuro, alla luce del gioco espresso dalla squadra e dai relativi risultato ottenuti nel corso della stagione. Il nome di Sampaoli è già stato accostato troppe volte al Barcellona, per il dopo Luis Enrique, per questo la dirigenza sivigliana vorrebbe blindarlo. "In questo momento penso solo al Siviglia", ha detto Sampaoli, che ha tuttavia lasciata aperta una porta, aggiungendo sul futuro "che non si sa mai cosa potrà succedere". Intanto, il Siviglia dovra' rinunciare al proprio sponsor, a causa del problemi del Governo di Porto Rico, la cui scritta è stata 'retrocessa' sul retro della maglia da gioco. (ANSA).

Archivio Ultima ora