Usa2016: Trump show al duello tv. Ma i sondaggi lo bocciano

Pubblicato il 07 agosto 2015 da redazione

Trump

NEW YORK. – Ha conquistato la scena riuscendo a trasformare il primo dibattito tv in una sorta di ‘reality show’. Donald Trump è stato il protagonista incontrastato del confronto fra i candidati repubblicani alla Casa Bianca. E lo è stato nel bene, dominando la scena e relegando gli altri in un angolo, e nel male, attestandosi come il ‘grande perdente’ della serata, sia secondo gli elettori sia secondo il suo partito. Talmente sicuro di sé però, il magnate del real estate non ha escluso la possibilità di correre da solo nel caso in cui non riuscisse a conquistare la nomination repubblicana.

A vincere sono stati di sicuro Fox News – con il boom di share – e i moderatori, soprattutto Megyn Kelly, riusciti a dare filo da torcere ai dieci candidati, Trump in prima fila. Sul palco invece, almeno stando ai sondaggi, a uscire vincitori sono stati Marco Rubio e Jeb Bush. Il dibattito, a detta di molti in America, è stato inconcludente, con Trump che lo ha svuotato di contenuti trasformandolo in puro intrattenimento.

Con gli scambi accesi con Kelly sulle donne e le risposte piccate alle varie domande, Trump ha attirato su di sé tutti i riflettori. “Ho sfruttato al massimo a mio vantaggio la legge sulla bancarotta americana”, ha ammesso, riferendosi al ricorso alla bancarotta assistita di alcune delle sue società. Sui cambi di opinione sull’aborto, ha liquidato la questione con un: “Sono evoluto come Ronald Reagan”. Risposta dello stesso tenore sul suo passaggio dal partito democratico a quello repubblicano: “Vengo da New York, città quasi esclusivamente democratica. E ho iniziato a vederne i difetti”. Comprare i politici? “Funziona”, e lo dimostra il fatto che Hillary Clinton “sia venuta al mio matrimonio perché non aveva scelta dopo la donazione che ho fatto alla sua Fondazione”.

Ma è il botta e risposta con Kelly sulle donne che più fa discutere. La moderatrice lo ha incalzato ricordandogli che le ha definite “maiali grassi e animali disgustosi”. “Non ho tempo per troppo ‘politically correct’ e neanche il Paese ne ha – è stata la risposta -. Qualche volta mi diverto. Quello che dico é quello che dico. E onestamente Megyn, se a te non piace mi dispiace. Sono stato sempre gentile con te, anche se probabilmente potrei non esserlo più visto come mi hai trattato”. Un ‘bisticcio’ che, insieme alle altre domande che gli sono state rivolte, ha spinto Trump a parlare di trappola tesa per fargli perdere consensi. “Gli americani – si è detto sicuro Michael Cohen della Trump Organization – non cadranno in questo tranello”.

Agli altri candidati è stato lasciato poco spazio. Rubio se l’è cavata meglio: la corsa fra i repubblicani non deve essere una “competizione sui curricula”, ha affermato rivolto a chi gli imputava mancanza di esperienza politica. Jeb Bush è apparso defilato, ha parlato un po’ di immigrazione ribadendo la sua apertura a una riforma (posizione opposta a quella di Trump, che vorrebbe alzare un muro con il Messico) e del suo passato da governatore della Florida. “Corro per vincere ma mi devo guadagnare la nomination, e per me forse – ha ammesso – l’asticella è ancora più alta”.

Carly Fiorina si è difesa, Chris Christie non si è fatto notare. Di Scott Walker è stata forse la battuta migliore quando, riferendosi all’attacco degli hacker russi al Pentagono, ha lanciato una stilettata alla rivale democratica: “Loro sanno più di noi sulle mail di Hillary Clinton…”.

(di Serena Di Ronza/ANSA)

Ultima ora

21:30Ghiaccio: a Carolina Kostner il nono tricolore

(ANSA) - TRENTO, 16 DIC - È sempre Carolina Kostner la regina del pattinaggio azzurro di figura. Ai Campionati italiani 2018 la gardenese delle Fiamme Azzurre strega l'Agorà di Milano, con un programma libero grazie a cui conquista il nono titolo tricolore in 15 anni. Carolina realizza un secondo segmento da 140.43 punti (64.07 di valutazione tecnica e 77.36 per i components, -1 di deduzione) per un risultato complessivo di 222.34. "Sono davvero super felice, per la prestazione e per questa atmosfera fantastica - ha detto appena terminata la gara -. A ogni uscita riesco a fare un passetto in avanti, a aggiungere qualcosa in più, e questo mi dà fiducia e consapevolezza nel percorso di crescita che sto facendo perché ci sono margini di miglioramento e credo di poter progredire ancora". Seconda Giada Russo (Ice Club Torino), con 166.16 punti e ora certa di partecipare come seconda azzurra in gara alle prossime Olimpiadi di Pyeongchang 2018, mentre Elisabetta Leccardi (Agorà) ha completato il podio con 154.57. (ANSA).

21:28Calcio: Torino-Napoli 1-3, azzurri tornano in vetta

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Napoli sbanca l'Olimpico di Torino battendo 3-1 i granata e si riprende il primato in classifica ai danni dell'Inter, battuta in casa dall'Udinese in un altro anticipo della 17/a giornata. Una festa per gli azzurri di Sarri - reduci dalla sconfitta con la Juve, dall'eliminazione dalla Champions e dal pari con la Fiorentina - ed anche per Marek Hamsik, che realizzando la rete del 3-0 ha raggiunto il record di segnature in azzurro, 115 gol, che apparteneva finora a Diego Armando Maradona. Il Toro è stato subito messo in ginocchio da una rete di Koulibaly al 4' e ha continuato a subire la pressione del Napoli, in gol ancora al 25' con Zielinski e al 30' con lo slovacco. Nel secondo tempo, Belotti ha accorciato le distanze al 19' e i granata si sono fatti più attivi e a volte pericolosi, ma non sono più riusciti a battere Reina.

21:24Calcio:1-0 al Gremio, Real Madrid vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Real Madrid ha vinto il Mondiale per club battendo 1-0 (0-0) i brasiliani del Gremio nella finalissima giocata questa sera ad Abu Dhabi. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo su punizione all'8' della ripresa.

21:19Usa: Trump, con taglio tasse crescita fino al 6%

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Donald Trump ha difeso oggi il testo della riforma fiscale concordata dai repubblicani respingendo le critiche che avvantaggerà più i ricchi che la middle class. La previsione del presidente è che l'economia Usa comincerà a volare dopo l'approvazione della legge, crescendo dall'attuale 3% al "4%, 5% e forse anche 6% alla fine".

21:11Leader estrema destra a Praga,no all’Ue in Europa del futuro

(ANSA) - PRAGA, 16 DIC - I leader dei partiti populisti dell'estrema destra europea, uniti oggi a Praga per discutere del futuro dell'Europa si sono impegnati a lavorare insieme per creare un nuovo modello di cooperazione continentale distante dal modello dell'Unione europea. Rivolgendosi ai partecipanti della conferenza Marine Le Pen, alla guida del Front National francese, ha definito l'Ue "una organizzazione disastrosa" che "sta uccidendo l'Europa". Geert Wilders, fondatore del partito anti-Islam olandese per la Libertà, ha proposto che l'Europa segua l'esempio del presidente Usa Donald Trump che ha imposto un bando sull'immigrazione da alcuni Paesi a maggioranza musulmana.

21:11Inaugurato primo Gufo Bar nel Bresciano, titolari minacciati

(ANSA) - BRESCIA, 16 DIC - E' stato inaugurato a Palazzolo sull'Oglio, nel Bresciano, il primo Gufo Bar in Italia, locale che espone gufi vivi. Dopo che i proprietari avevano ricevuto minacce, anche di morte, da gruppi di animalisti, all'apertura, avvenuta nel pomeriggio, non si sono registrate tensioni nonostante la presenza di un corteo animalista composto da una ventina di persone. Alla prima mancavano però proprio i gufi. "Abbiamo temuto tensioni e quindi la scelta è stata quella di non esporre gli animali" hanno detto i titolari del bar di Palazzolo sull'Oglio. "Non rinunciamo al nostro progetto, ma vogliamo comunque verificare bene cosa dica la legge sulla presenza di animali nei locali. I nostri gufi - hanno aggiunto - sono nati, cresciuti in cattività e regolarmente registrati. Agli animalisti che minacciano di entrare nel locale per liberare i gufi diciamo che, se liberati, gli animali morirebbero".

21:10Pd: Renzi al lavoro su liste, i migliori nei collegi

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Matteo Renzi ha avviato, a quanto si apprende, il lavoro per definire le candidature con un giro di contatti e telefonate anche con Andrea Orlando e Michele Emiliano. La strategia elettorale è di mettere i candidati più forti alla guida dei collegi, ad esempio Renzi a Firenze centro; il premier Paolo Gentiloni a Roma 1; Dario Franceschini a Ferrara e proporzionale in Basilicata; Andrea Orlando a La Spezia, prevedendo anche la candidatura nel proporzionale; Marco Minniti nel collegio a Reggio Calabria e nel proporzionale in Veneto. Per Orlando probabile collegio a La Spezia e proporzionale in Calabria. Per Del Rio collegio di Reggio Emilia o Bolzano e proporzionale in Sardegna. La strategia, spiegano fonti del Nazareno, è mettere in campo nei collegi i candidati migliori e radicalizzare lo scontro con il M5S come dimostrano le polemiche di questi giorni su 80 euro, Europa e pensioni.

Archivio Ultima ora