Docenti sardi, riforma ci fa ‘emigrare’

(ANSA) – CAGLIARI, 10 AGO – Singolare protesta dei docenti sardi a Cagliari. Un centinaio di loro ha inscenato un sit in davanti al Consiglio regionale presentandosi con valigie già pronte per “emigrare” nella Penisola con i figli e i genitori anziani, per dire no alla riforma della scuola del Governo Renzi e al trasferimento obbligatorio per l’immissione in ruolo. I docenti hanno sventolato anche fazzoletti bianchi per salutare simbolicamente i loro cari e l’isola. “Rischiamo di perdere tutto”, hanno spiegato.

Condividi: