Leader Pkk accusa Ankara, protegge l’Isis

(ANSA) – ISTANBUL, 11 AGO – “La Turchia dice che sta combattendo contro lo Stato islamico, ma in realtà sta combattendo contro il Pkk”. Lo ha detto in un’intervista Cemil Bayik, uno dei leader e fondatori del Partito dei lavoratori del Kurdistan. Secondo Bayik il vero obiettivo dei bombardamenti avviati da Ankara il 24 luglio in Siria e Iraq è quello di eliminare i combattenti curdi e non di sconfiggere l’Isis. “Stanno rendendo meno efficace la lotta del Pkk contro l’Isis” e così “proteggono” i jihadisti.

Condividi: