Filippine: militanti Abu Sayyaf decapitano ostaggio nel sud

(ANSA) – MANILA, 12 AGO – Militanti del gruppo terrorista filippino Abu Sayyaf hanno decapitato il capo di un villaggio che era stato rapito e minacciano di uccidere altri due ostaggi se non sarà pagato un riscatto. Lo hanno reso noto le forze di sicurezza. Il corpo decapitato di Rodolfo Buligao è stato trovato nella tarda serata di ieri in una strada di Maimbung, una città nel sud del paese. I militanti minacciano di uccidere due uomini della Guardia costiera che erano stati rapiti con Buligao in maggio.

Condividi: