Calcio: licenziato per cure cancro, indennizzato

(ANSA) – ROMA, 12 AGO – Licenziato mentre si curava il cancro: ora Sebastian Ariosa, difensore uruguaiano che giocava per i paraguaiani dell’Olimpia Asuncion, si è visto riconoscere dal Tas di Losanna i ‘danni morali’ ha ricevuto 60 mila dollari e altri 90 mila di indennizzo. Secondo il tribunale la decisione del club di sospendere nel 2013 il contratto a Ariosa mentre era in Uruguay per sottoporsi a chemioterapia aveva causato nel giocatore ‘ansia e insicurezza’. Ariosa sta bene e gioca in patria nel Defensor Sporting.

Condividi: