Calciatore morto: autopsia, infarto del miocardio improvviso

(ANSA) – UDINE, 12 AGO – Sarebbe morto per un infarto del miocardio improvviso Fabio Zuccheri, il portiere di 20 anni di Crauglio (Udine), deceduto la settimana scorsa dopo essere stato colto da un malore improvviso al primo allenamento sul campo del Sevegliano. Lo ha stabilito l’autopsia sul corpo del giovane, effettuata oggi dal medico legale Lorenzo Desinan, che ha comunicato l’esito alla Procura di Udine. Domani verrà dato il nulla osta per i funerali del ragazzo.