Ha ictus in montagna, genero lo carica su spalle e lo salva

(ANSA) – TORINO, 13 AGO – E’ crollato a terra, colpito da ictus, durante un pic-nic in alta montagna. Ed ha rischiato di morire perché l’elisoccorso era bloccato dalla nebbia. A salvarlo il genero, che se lo è caricato sulle spalle e ha camminato per 40 minuti, giù per sentieri ripidi, per raggiungere a valle l’elisoccorso, che lo ha poi trasportato all’ospedale Molinette di Torino. Il resto l’hanno fatto i medici, che hanno estratto il trombo responsabile dell’ischemia che ne aveva paralizzato metà corpo.(ANSA).

Condividi: