Paraguay: partorisce la bambina stuprata dal patrigno

(ANSA) – ASUNCION, 12 AGO – Una bambina paraguaiana di 11 anni, rimasta incinta dopo essere stata stuprata dal patrigno, ha dato alla luce un bebè di 3,5 chili con un parto cesareo che si è concluso senza problemi. Il caso della bimba, rivelato nel maggio scorso dalla stampa locale, aveva rilanciato il dibattito sull’aborto in Paraguay, dove la legge non lo consente se non in caso di pericolo per la vita della madre e del bambino. Amnesty International ed altre associazioni avevano protestato.

Condividi: