Leader Isis ha stuprato donna ostaggio Usa

(ANSA) – NEW YORK, 14 AGO – Kayla Mueller, l’ostaggio americano in mano all’Isis, è stata costretta ad avere rapporti sessuali con Abu Bakr Baghdadi, il leader dello Stato islamico. Lo riporta l’Associated Press (Ap) citando esponenti dell’intelligence americana. La giovane, di cui è stata annunciata la morte in febbraio, è stata stuprata più volte da Al-Baghdadi, che l’aveva scelta come moglie.

Condividi: