Calciomercato: Inter via Kovacic, la Juve ora punta Alex Sandro

Inter'smiedfielder Mateo Kovacic celebartes after scoring the first goal of the Italian Serie A soccer match between AC Chievo and FC Inter at Bentegodi Stadium in Verona, 15 December 2014. ANSA/ FILIPPO VENEZIA
Inter'smiedfielder Mateo Kovacic celebartes after scoring the first goal of the Italian Serie A soccer match between AC Chievo and FC  Inter at Bentegodi Stadium in Verona, 15 December 2014. ANSA/ FILIPPO VENEZIA
Inter’smiedfielder Mateo Kovacic celebartes after scoring the first goal of the Italian Serie A soccer match between AC Chievo and FC Inter at Bentegodi Stadium in Verona, 15 December 2014. ANSA/ FILIPPO VENEZIA

ROMA.- Ultime due settimane di mercato, lo sprint è partito e tutti gli operatori sono al lavoro per cercare di dare un volto definitivo alle squadre, nel rispetto anche delle nuove regole, con rose di 25 giocatori di cui 4+4 provenienti dal vivaio o comunque di formazione calcistica italiana.

Il colpo di giornata è una notizia che non fa piacere ai tifosi dell’Inter, di cui KOVACIC era uno dei beniamini. Ma dopo tanto spendere era chiaro che Thohir avrebbe fatto qualche cessione illustre e ora tocca al croato. Piuttosto stupisce la destinazione, visto che nulla era trapelato su un interessamento del Real Madrid per questo giocatore che all’Inter era stato fortemente voluto da Stramaccioni. Kovacic sembrava destinato al Liverpool, e invece andrà al Bernabeu da Benitez, per 40 milioni di euro.

Ma il croato potrebbe non essere l’unico giocatore che lascerà il club nerazzurro: infatti anche SANTON, ANDREOLLI, NAGATOMO e D’AMBROSIO potrebbero andarsene. Il difensore ex Newcastle piace alla Sampdoria che vuole anche il giapponese, Andreolli va verso il Bologna mentre D’Ambrosio interessa alla Roma in un possibile scambio con LJAJIC. I nerazzurri hanno invece mollato, in entrata, la pista COENTRAO, mentre il d.s. romanista Sabatini continua a cercare difensori centrali e per RUDIGER dello Stoccarda sembra fatta nonostante un’azione di disturbo del Chelsea.

E proprio con i Blues londinesi, che hanno preso BABA, altro giocatore che piaceva molto alla Roma, è stato fatto un tentativo per ZOUMA, che però Mourinho non vuole far partire. Colpo grosso del Manchester City, che ieri ha ‘asfaltato’ la squadra di Mourinho: ha in mano OTAMENDI, difensore del Valencia, che riceverà 40 milioni di euro più MANGALA in prestito.

Il Bologna ha raggiunto l’accordo per DESTRO: 1 milione subito alla Roma per il prestito, altri 9 tra un anno per il riscatto obbligatorio. Ora il dg Corvino insisterà con i giallorossi per avere TOROSIDIS, che però nel caso arriverà solo negli ultimissimi giorni di mercato, visto che Garcia avrebbe intenzione di farlo giocare sabato prossimo a Verona.

La Juventus, smentite di rito a parte, farà un altro tentativo con l’Inter per GUARIN (affare possibile se per i milanesi si riapre uno spiraglio per FELIPE MELO), intanto non molla la pista DRAXLER per il ruolo di trequartista. Un bel colpo sarebbe ALEX SANDRO del Porto per la fascia sinistra, ma c’è la concorrenza del Real Madrid, che dalla squadra portoghese ha già preso l’altro (ottimo) terzino DANILO.

Il Milan vuole puntellare il centrocampo e pensa sempre a SORIANO, visto che WITSEL costa troppo. Zamparini sta trattando con GILARDINO per portarlo in Sicilia, ma l’attaccante campione del mondo 2006 valuta anche l’offerta del Carpi. Alla Sampdoria Ferrero avrebbe sempre in mente l’idea BALOTELLI, mentre il Genoa valuta le proposte per PEROTTI, tra le quali c’è anche quella della Lazio.

Dopo il preliminare di Champions Lotito e Tare vorrebbero mettere a segno un colpo per l’attacco, ma visto che LLORENTE sembra essersi accordato con il Siviglia, è probabile che i biancocelesti concretizzino la trattativa per l’ex romanista BORINI. KEITA ha chiesto la cessione (lo vuole l’Aston Villa), ma il tecnico Pioli (che pure non gli concede molto spazio) vuole che rimanga.

Condividi: