Libano: troppi rifiuti, rischio disastro

(ANSA) – BEIRUT, 17 AGO – Il Libano è “sull’orlo di un disastro sanitario” a causa di una crisi dei rifiuti, con rischio di inquinamento per aria, cibo e acqua. Lo ha detto il ministro della Salute, Wael Abu Faour, dopo un mese che la principale discarica per Beirut e il Monte Libano, quella di Naameh, è stata chiusa perchè arrivata al limite della capienza. In alcune aree l’immondizia è stata incendiata nelle strade, provocando fumi tossici, mentre in diverse località sono state create discariche abusive.

Condividi: