Calcio: Piquè, mai insultato guardalinee

(ANSA) – ROMA, 19 AGO – “Chiedo scusa: l’atteggiamento che ho avuto nel protestare con il guardalinee era sbagliato. Ma non ho insultato nessuno”. Piquè, difensore del Barcellona, rischia dalle 4 alle 12 giornate di stop – da scontare in campionato – per le offese, secondo quanto scritto nel referto arbitrale, al guardalinee prima di essere espulso nella finale di ritorno di Supercoppa di Spagna con l’Athletic Bilbao. “La partita stava vivendo il suo massimo momento di tensione ma non ho insultato nessuno”, dice Piquè.

Condividi: