Mo: Israele sospende detenzione palestinese in sciopero fame

(ANSA) – TEL AVIV, 19 AGO – La Corte Suprema israeliana ha annunciato che è stata sospesa “temporaneamente” la detenzione amministrativa (arresto preventivo) del detenuto palestinese Mohammed Allan, che era in sciopero della fame da oltre 60 giorni. Qualche ora fa l’ospedale israeliano in cui Allan è ricoverato ha detto che il detenuto ha sofferto di danni al cervello probabilmente a causa del lungo sciopero della fame. Allan era stato fermato in quanto attivista della jihad islamica.

Condividi: