Boettcher riconosce formalmente il figlio

(ANSA) – MILANO, 20 AGO – Alexander Boettcher, condannato in primo grado a 14 anni per un’ aggressione con l’acido, ha riconosciuto il figlio avuto da Martina Levato. Il pm di Milano, Marcello Musso, ha telefonato al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, per risolvere il problema del riconoscimento di paternità. Essendo in carcere, Boettcher non poteva andare agli uffici del Comune per riconoscere formalmente il figlio. Per questo il sindaco ha inviato due messi comunali a San Vittore.

Condividi: