Scuola: docenti sardi scrivono al Papa,non vogliamo emigrare

(ANSA) – CAGLIARI, 21 AGO – Si sono rivolti alla Regione e al Ministero, ed ora per non emigrare e lasciare in Sardegna figli e genitori chiedono aiuto anche al Papa. I docenti con il trolley, quelli del Comitato Valigie del 10 agosto, che con la riforma della Buona Scuola dovrebbero abbandonare l’Isola per essere assunti a tempo indeterminato nella Penisola, hanno chiesto di essere ricevuti in udienza dal Santo Padre. La spinta è arrivata dalle parole del Pontefice sul lavoro di mercoledì scorso a San Pietro.

Condividi: