Monsignor Galantino attacca: “La politica guidata da interessi”

Pubblicato il 21 agosto 2015 da redazione

Monsignor Galantino attacca la politica

Monsignor Galantino attacca la politica

RIMINI. – Sceglie toni più pacati di quelli che nei giorni scorsi hanno scatenato la reazione della politica, sottolineando che anche la Chiesa “è sollecitata a rinnovarsi”. Ma l’intervento di monsignor Nunzio Galantino al Meeting di Cl non spegne la polemica. Con Lega e Forza Italia che continuano a tenere nel mirino il segretario generale della Cei che, secondo il leader del Carroccio Matteo Salvini “continua a rompere le balle” dopo aver bollato “certi politici” come “piazzisti da quattro soldi”.

Il segretario generale della Cei arriva a Rimini per la sua prima uscita pubblica dopo il monito da lui lanciato sulla politica italiana. E incassa una calorosa accoglienza dal popolo di Cl, che riempie l’auditorium dove il prelato pronuncia un discorso su ‘Il senso del limite è il fascino delle frontiere’. “Gli siamo molto grati per la sua presenza e gli siamo ancora più grati in questi giorni”, dice il direttore di ‘Tempi’, Davide Perillo, presentando alla platea plaudente il vescovo, che non ha risposto alle domande con cui lo hanno tempestato di domande durante la sua visita agli stand del Meeting.

Quello di Galantino è un discorso dottrinario, in cui non manca un richiamo alla politica. Non è morbido il passaggio in cui sostiene che la ricerca dell’utile prevale nelle scelte, sia individuali che pubbliche, rispetto a progetti a lunga scadenza. “Il nostro tempo – sottolinea – è stato, tra l’altro e da più parti, definito come tempo post-filosofico, perché sempre meno attento alla giustificazione razionale degli orientamenti e delle scelte, individuali e pubbliche, guidate per lo più dal perseguimento di interessi e fini immediati e poco meditati, dettati spesso dalla ricerca dell’utile e meno da un progetto consapevole e a lunga scadenza”.

E dopo un appello a considerare gli “ultimi” non come “scarti” ma piuttosto “persone da sollevare e delle quali condividere la sorte”, il segretario generale dei vescovi italiani sostanzialmente compatta la Cei citando il “progetto culturale dei Cardinali Ruini e Bagnasco”. E lancia un monito anche alla Chiesa: essa “è sollecitata” a “rinnovarsi”. “Ancora tanto – sottolinea – dobbiamo fare nella via della testimonianza; tanto dobbiamo crescere nel dar vita a dinamiche autenticamente evangeliche e libere, che manifestino in modo sempre più trasparente la carità da cui siamo raggiunti”.

La platea di Cl apprezza. Diversamente da Lega e Fi, che rinnovano aspre critiche nei confronti del prelato considerato vicinissimo a Papa Francesco. “Monsignor Galantino continua a rompere le palle”, dice il segretario della Lega Matteo Salvini, osservando che “Galantino dice che la politica è sempre governata dagli interessi e poi sui giornali si leggono i funerali di un boss celebrati in pompa magna. E’ evidente che c’è una parte della chiesa più interessata al denaro e ad altri valori”.

E se il leader del Carroccio sostiene che “i ‘Galantini’ sono comunisti nascosti sotto la tonaca, ma nemmeno troppo nascosti”, al vescovo chiede un ‘mea culpa’ anche il governatore veneto Luca Zaia, e durissimo è Maurizio Gasparri di Fi che chiede a Galantino di “uscire di scena, perché ha arrecato gravi danni ai rapporti tra la Chiesa e le istituzioni italiane”. Con il vescovo si schierano invece i centristi, con Rocco Buttiglione (Ap) ad invitare i politici a domandarsi “se oggi hanno un progetto”.

(dell’inviato Francesco Bongarrà/ANSA)

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora