Macedonia: profughi, polizia senza cuore anche davanti bimbi

(ANSA) – BRUXELLES, 22 AGO – “Questi uomini sono senza cuore, a loro non importa della nostra tragedia”. Così uno delle migliaia di profughi siriani bloccati sotto una forte pioggia alla frontiera tra Grecia e Macedonia, Yousef, mostrando una bimba piccola ai poliziotti macedoni impassibili, in una testimonianza all’Ap. L’uso della forza, ha spiegato a sua volta un poliziotto, è dovuto agli ordini ricevuti dal governo di bloccare l’ingresso dei migranti in Macedonia, “fino a nuovo ordine, la situazione resterà così”.

Condividi: