Cina: nuova esplosione impianto chimico

(ANSA) – PECHINO, 23 AGO – Nuova esplosione in un impianto chimico in Cina, 10 giorni dopo il disastro del deposito in cui a Tianjin sono morte 121 persone. Un incidente avvenuto poco prima delle 21 di ieri ora locale nella città di Zibo, nella provincia dello Shandong, ha causato un morto e 9 feriti. La struttura produce adiponitrile, utilizzato nella fabbricazione del nylon e che può sprigionare fumi quando brucia. Ma le autorità ambientali non avrebbero rilevate contaminazioni ambientali sul luogo dell’incidente.

Condividi: