Taranta: Ligabue ‘pizzicato’ da ragno fa ballare i 200mila

(ANSA) – MELPIGNANO (LECCE), 23 AGO – Certe notti capita che la festa esploda con una ninna nanna. Specialmente se a cantarla, in dialetto salentino, è Luciano Ligabue. Protagonista della Notte della Taranta, il rocker di Correggio la notte scorsa ha travolto i 200mila che lo aspettavano da ore a Melpigano (Lecce). Avvelenato dal morso del ragno che non uccide ma scatena la frenesia della pizzica, Ligabue ha interpretato due colonne della tradizione popolare salentina: ‘Ndo Ndo Ndo’ e ‘Beddha ci dormi’.

Condividi: