Libano: scontri in proteste anti-governo

(ANSA) – BEIRUT, 23 AGO – La polizia antisommossa libanese è intervenuta con gli idranti contro migliaia di manifestanti scesi in piazza per il secondo giorno consecutivo nella periferia di Beirut contro la corruzione ed il sistema politico accusato di essere farraginoso e di non funzionare. Gli scontri sono stati particolarmente violenti. Il premier Tamman Salam è tra le personalità politiche contestate con maggiore forza, di cui vengono chieste le dimissioni.

Condividi: