La serie A parte col botto: Juve, Napoli e Milan al tappeto

Pubblicato il 23 agosto 2015 da redazione

Delusione di Kingsley Coman della Juventus al termine della partita durante la prima giornata del Campionato di Serie A 2015/2016 presso lo Juventus Stadium, Torino, 23 Agosto 2015 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Delusione di Kingsley Coman della Juventus al termine della partita durante la prima giornata del Campionato di Serie A 2015/2016 presso lo Juventus Stadium, Torino, 23 Agosto 2015 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

ROMA. – Sembra capodanno ma è passato da poco Ferragosto. La serie A comincia con i botti e una classifica con le grandi già in crisi. Dopo il pari della Roma perdono la Juve, il Napoli e il Milan, con l’Inter che vince in recupero in superiorità numerica. Ma è il ko clamoroso della Juve, che perde in casa con l’Udinese, che fa rumore. Thereau alla distanza bastona una squadra lenta, stanca e prevedibile. Per Allegri e’ un ko da non sottovalutare.

Cade alla distanza anche il nuovo Napoli di Sarri che cede al solito Sassuolo in grande spolvero mentre la Fiorentina – sorpresa del calcio estivo – supera d’autorita’ un Milan dalla difesa fragile. Un gol di Jovetic al 48′ st consente all’Inter di superare con immane fatica un’ottima Atalanta. La serie A regala anche la gioia della Samp, che travolge 5-2 il Carpi, le vittorie esterne di Torino e Chievo e il successo del Palermo all’ultimo respiro contro il Genoa. Riparte la stagione che portera’ agli Europei e su Sky e’ regolarmente al suo posto Ilaria D’Amico in dolce attesa (restera’ in trasmissione fino a dicembre).

Il colpo grosso lo fa l’Udinese che affonda il bisturi sugli errori e i forfait bianconeri infliggendo un ko storico, il primo in casa all’avvio della stagione. Decide Thereau dopo che i friulani si erano chiusi bene. Grande difesa con Hertaux e Danilo, regia provetta di Fernandes, con Colantuono che comincia da star. Nella Juve manca personalita’ e in attacco tanto fumo. Poche idee,Pogba confuso, difesa alla fine messa in scacco da Thereau e Zapata.

Alla sfida di domenica all’Olimpico due grandi deluse con la Roma che cerca notizie dal mercato e deve gestire anche la momentanea ira di De Rossi per la sostituzione di Verona. Tempi duri per il Milan, in linea col precampionato. Paulo Sousa da’ una lezione a Mihajlovic con la Fiorentina che vince al di la’ del 2-0 (punizione gioiello di Marco Alonso e rigore di Ilicic). La difesa baby rossonera fa acqua: Ely si fa espellere dopo 37′, Romagnoli procura il rigore. L’attacco non punge e non sembra che le cose possano cambiare con l’arrivo di Balotelli. I viola proseguono sulla scia del precampionato e sembrano avviati a un’ottima stagione.

Solo una zampata di Jovetic nel recupero salva al serata di Mancini e di un’Inter in difficolta’: Icardi si fa male nel riscaldamento, vuole giocare (la prima da capitano) e deve uscire dopo 15′. Molte azioni, tanta volonta’ ma l’Atalanta di Reja regge bene l’urto, poi resta in dieci per l’espulsione di Carmona e l’Inter prima coglie un palo don Palacio poi incassa tre punti con una magia di Jovetic.

A corrente alternata anche il Napoli di Sarri che a Reggio Emilia passa dopo 3′ con Hamsik poi subisce il pari con una splendida combinazione Berardi-Floro Flores. A tratti buona personalità della squadra (e del tecnico, che sostituisce Higuain) ma alla distanza il Sassuolo conferma la sua sostanza anche senza Zaza e trova con Sansone il gol che stende i partenopei mettendo in difficolta’ subito il nuovo allenatore.

Finisce male l’esordio delle matricole Carpi e Frosinone. La squadra di Castori ha un impatto tremendo con una Sampdoria champagne: doppiette di Eder e Muriel in 33′ e 5-2 finale che rivitalizza Zenga dopo l’eliminazione in Europa League. Muriel soprattutto e’ scatenato e manda in visibilio lo stadio: applausi anche per Cassano che entra nel finale. Il Frosinone comincia bene col vantaggio di Soddimo, poi alla distanza l’esperienza di Quagliarella e la classe di Baselli ribaltano il risultato.

Impatto deludente per l’Empoli che domina il primo tempo col Chievo e passa con Saponara. Blackout a inizio ripresa e il Chievo ‘bissa’ tre volte proseguendo nella striscia positiva dell’ultimo torneo. Dopo due traverse il Palermo chiude la sfida col Genoa nel recupero. E cosi’ i siciliani si portano in testa alla classifica con Lazio, Udinese, Sampdoria, Inter, Fiorentina, Torino, Chievo e Sassuolo. Le altre grandi per ora inseguono.

Ultima ora

18:43Calcio: Ancelotti in panchina per match solidarietà

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Uefa e Onu hanno annunciato oggi a Ginevra che uniranno le forze per organizzare una partita di solidarietà con il sostegno del Cantone di Ginevra, della città e della Fondazione dello stadio di Ginevra. Il match, che vedrà la partecipazione di due squadre guidate da celebrità del calcio, si giocherà sabato 21 aprile 2018 alle 16. In nome della solidarietà e del riconoscimento dell'importanza dello sport nella società, 'Match for solidarity' è finalizzata a promuovere la pace, i diritti umani e il benessere nel mondo, attraverso gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dalle Nazioni Unite. Il ricavato di questa partita sarà utilizzato per finanziare progetti umanitari e di sviluppo internazionali. Le due squadre, allenate da Carlo Ancelotti e Didier Deschamps, avranno rispettivamente come capitani Luis Figo e Ronaldinho. Gli allenatori e i capitani selezioneranno le proprie squadre nelle prossime settimane. La partita sarà arbitrata da Pierluigi Collina.

18:32Incidenti lavoro, operaio morto a Napoli

(ANSA) - NAPOLI, 12 DIC - Un operaio è deceduto in un incidente sul lavoro, avvenuto in salita Tarsia, nel centro cittadino di Napoli. L'uomo stava lavorando su un terrazzo di uno stabile in Salita Tarsia quando probabilmente ha perso l'equilibrio ed è caduto. La dinamica è in fase di ricostruzione da parte della Polizia di Stato. L'operaio stava ricoprendo il terrazzo con una guaina impermeabile; nella caduta, terminata su un'automobile in sosta, ha trascinato con sé anche la bombola del gas e il cannello bruciatore che stava utilizzando. Forse sul posto c'era anche un collega.

18:25Calcio: Giampaolo, pronti a battaglia in Coppa

(ANSA) - GENOVA, 12 DIC - "Non ci sono partite semplici e gli avversari forti ti stimolano. Ce la giocheremo alla pari". Marco Giampaolo si affida a SampTv per presentare l'ottavo di Coppa Italia contro la Fiorentina di domani. "Alla Coppa ci teniamo anche se - ha spiegato - la formula così concepita è difficile, perché devi vincere fuori casa a Firenze per passare il turno. In ogni caso la rispettiamo come sempre e farò giocare la miglior formazione possibile. Abbiamo recuperato bene rispetto alla partita di sabato alcuni elementi non sono al meglio della condizione. Dovremo farei i conti con alcune assenze. In ogni caso chi scenderà in campo darà battaglia". A Genova sono rimasti Viviano, Quagliarella e Linetty, tutti per motivi fisici "Domattina - aggiunge Giampaolo - farò la valutazione di chi è disponibile. A oggi non ho la minima idea di chi far giocare. La Fiorentina? E' una squadra forte che è cresciuta e arriva a questa sfida dopo i risultati positivi con Lazio e Napoli".

18:23Tetraplegico per tre mesi in autobus a scuola nel milanese

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - Tre mesi di tempo perché uno studente tetraplegico di 16 anni, milanese, ottenesse un trasporto adeguato alla scuola che frequenta fuori città, a Corsico. Nel frattempo è stato costretto ad andare sull'autobus accompagnato dalla madre o in auto col padre, perché "il Comune di Milano non ha fornito il mezzo adeguato poiché l'istituto era fuori dal capoluogo lombardo". La denuncia è di Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega: "è un episodio davvero spiacevole, sono imbarazzato nel dire che sono dovuto intervenire su un'assenza del Comune chiedendo un intervento della Regione e non mi sembra giusto che un disabile non abbia il trattamento di cui ha diritto". "La Regione nel cuore dell'estate ha trasferito le competenze per i trasporti degli studenti superiori disabili ai Comuni, - ha replicato il Comune -. Purtroppo per la decina di studenti che vanno fuori città il contributo di Regione Lombardia è molto al di sotto del costo del servizio. Quindi il Comune ha avuto bisogno di reperire le risorse".

18:19Serena Grandi a giudizio per fallimento ristorante

(ANSA) - RIMINI, 12 DIC - Serena Grandi è stata rinviata a giudizio per il fallimento, dichiarato nel 2015, della società 'Donna serena srl' che ha gestito il ristorante la 'Locanda di Miranda', nel borgo San Giuliano di Rimini. L'attrice bolognese, 59 anni, all'anagrafe Serena Faggioli, difesa dall'avvocato Christian Guidi, sarà giudicata a partire dal prossimo 12 giugno davanti al Tribunale collegiale. Stando alle accuse, Serena Grandi, in qualità di legale rappresentante della società 'Donna serena' avrebbe distratto parte dei beni strumentali, impiegati presso il ristorante, e sottratto i libri contabili e altra documentazione obbligatoria per legge relativi alla gestione della 'Locanda di Miranda'. La procedura fallimentare della società è ancora in corso davanti al Tribunale fallimentare di Rimini.(ANSA).

18:13Il Rally del Salento ‘corre’ con la Pizzica

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il Rally del Salento e la Pizzica, perfetto connubio in un territorio davvero unico per le sue eccellenze. Parte da queste basi l'accordo tra Aci Lecce e la Fondazione la Notte Della Taranta presentato durante la serata dal titolo "La danza del volante" svoltasi presso la Sala Angioina del Castello di Copertino. Un'importante sinergia, quella tra il Rally del Salento gara di rilievo internazionale, e la Pizzica, danza popolare salentina famosa in tutto il mondo, che si presenta come un nuovo ed inedito canale di promozione del Salento. "Unire due manifestazioni che pur nella diversità delle loro esperienza sono la massima espressione del territorio nei loro rispettivi campi è stato un risultato particolarmente importante" ha affermato il Presidente dell'Aci Lecce Aurelio Filippi Filippi. Per il n.1 dell'Aci Sticchi Damiani "Il Rally del Salento ha contribuito a far si che il territorio salentino fosse conosciuto non solo per il mare ma per tutta una serie di attrattive''

18:12Calcio: Napoli, De Laurentiis allontana crisi

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Alla presentazione del film 'Super vacanze di Natale' di Paolo Ruffini, in sala dal 14 dicembre, Aurelio De Laurentiis non raccoglie la provocazione di chi gli chiede della presunta crisi del Napoli di cui è presidente. "Una cosa va detta - ha replicato - siamo l'unica società che ha i conti a posto. Certo, essere primi è importante, ma i primi, come si sa, si vedono solo alla fine".

Archivio Ultima ora