Atletica: vince oro mondiale e ci paga taxi, poi lo recupera

(ANSA) – ROMA, 25 AGO – Vincere l’oro, festeggiarlo, ubriacarsi, usare la medaglia per pagare il taxi, per poi scoprire di averla ‘persa’, chiamare la polizia e recuperarla. Per il polacco Pawel Fajdek, campione del mondo nel lancio del martello a Pechino, la vera fatica – una sorta di decathlon della sfortuna – non e’ stata la gara vincente, ma il dopo. A raccontare la storia, a lieto fine, è Marca on line. In verità il taxista era riluttante a cedere il trofeo, ma alla fine, medaglia e medagliato si sono ritrovati.

Condividi: