Immigrazione: albergatori meranesi con i profughi

(ANSA) – BOLZANO, 26 AGO – “L’ospitalità è parte integrante della nostra cultura e perciò non possiamo respingere che si trova in viaggio e ha bisogno di aiuto”. Lo afferma Thomas Aichner, di Merano Marketing. “E’ a vantaggio di tutti – prosegue -, se i profughi non devono stare in strada, ma hanno una sistemazione sicura e dignitosa”. Aichner auspica che il turismo meranese possa essere d’esempio anche organizzando una raccolta di cibo e mobili usati a favore dei centri di accoglienza.

Condividi: