Aggredito con acido: Alex, affidatemi bimbo, voglio vederlo

(ANSA) – MILANO, 26 AGO – Alexander Boettcher, condannato a 14 anni per un’aggressione con l’acido assieme all’amante Martina Levato, si è costituito come parte, attraverso i suoi legali, nel procedimento di adottabilità del figlio, partorito a Ferragosto dalla ragazza. Nell’atto il broker chiede, in sostanza, che il bimbo venga affidato a lui o alla nonna paterna e di poter vedere il piccolo al più presto con la regolamentazione delle visite, come accaduto per la giovane.