Immigrazione: 15enne morto per percosse, fermati 2 scafisti

(ANSA) – CATANIA, 27 AGO – Sono stati fermati i due presunti scafisti del gommone con a bordo 101 migranti, compreso il 15enne morto in seguito ai postumi delle ferite riportate per percosse e maltrattamenti subiti in Libia, dove era stato costretto a lavorare senza cibo né acqua e picchiato. Sono due somali di 23 e 38 anni. Il minorenne era stato soccorso dalla nave Dignity di Medici senza frontiere, ma è morto il giorno prima dell’arrivo, il 25 agosto, a Augusta. Il fermo è della Procura di Siracusa.

Condividi: