Governo: da riforme a unioni civili, gli scogli da superare

Pubblicato il 28 agosto 2015 da redazione

Il ddl Boschi e il rischio di un Senato inutile: i dubbi del Servizio studi di Palazzo Madama sulla riforma

Il ddl Boschi e il rischio di un Senato inutile: i dubbi del Servizio studi di Palazzo Madama sulla riforma

ROMA. – Riforme istituzionali, ddl sulle unioni civili e legge di stabilità. Ma anche processo penale, intercettazioni, diritto di cittadinanza. Sono i temi che attendono governo e parlamento alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva. E non senza apprensione per Matteo Renzi che deve fare i conti con la minoranza Pd pronta a dare battaglia a Palazzo Madama proprio sul ddl Boschi. Al Senato si riprende l’8 settembre con un disegno di legge sulla rappresentanza di genere nei Consigli regionali ma gli occhi di tutti sono puntati sulle riforme costituzionali. Il provvedimento che porta la firma del ministro Boschi deve superare lo scoglio delle centinaia di migliaia di emendamenti presentati dalla opposizione. La stragrande maggioranza, circa 600mila, sono del senatore Roberto Calderoli e della Lega Nord.

Ma palazzo Chigi è preoccupato soprattutto per le poche ma sostanziali richieste di modifiche dei dissidenti Pd, 25 senatori, che vogliono l’introduzione dell’elezione diretta dei membri del nuovo Senato. Modifiche che costringerebbero a far ripartire da zero l’iter legislativo (doppia lettura da parte delle due Camere): in sintesi – è il timore dell’esecutivo – si rischia di “azzoppare” l’intera riforma. Anche Forza Italia, che precedentemente l’ha votata, chiede l’elezione diretta. La maggioranza per approvare il ddl Boschi a Palazzo Madama è sul filo dei numeri. Una mano a Renzi potrebbero darla i senatori di Ala, il gruppo parlamentare creato da Denis Verdini.

Dibattito accesso anche sul ddl Cirinnà sulle unioni civili. Ncd è sul piede di guerra. Il partito di Angelino Alfano chiede modifiche significative. La senatrice dem, però, ha dalla sua buona parte del Pd e può contare sull’appoggio esterno del M5S. I centristi chiedono una modifica all’art.6 del testo che – spiegano – si presta ad essere aggirato per consentire alle coppie omosessuali l’adozione dei figli tramite la pratica dell’utero in affitto. Anche alla Camera si riprende l’8 settembre con interpellanze ed interrogazioni parlamentari in Aula.

Poi si entra subito nel vivo con la legge delega per la riforma del processo penale e la nuova disciplina delle intercettazioni. M5s ha depositato quasi 700 emendamenti ed ha annunciato ostruzionismo, mentre Fi spinge per introdurre forti limitazioni all’uso e pubblicazione delle intercettazioni. Prevista battaglia anche sul disegno di legge definito “Ius soli soft” che introduce nuove regole per la concessione della cittadinanza italiana, in particolare, per i figli degli immigrati nati e cresciuti in Italia.

Entra nel vivo a settembre il dibattito sulla legge di stabilità. I tecnici di Palazzo Chigi e del ministero del Lavoro stanno lavorando sul taglio di Imu e Tasi annunciato da Renzi. Ma in ballo c’è anche l’introduzione di sistemi di flessibilità in uscita per le pensioni. Le discussioni sono all’inizio. Il governo intende legare il tema pensioni a quello del lavoro: nuove opzioni di prepensionamento dovrebbero creare nuove opportunità occupazionali per i giovani ai quali sono già rivolti gli incentivi e gli sgravi previsti dal Jobs act. Il consiglio dei ministri, dopo numerosi rinvii, dovrebbe licenziare a settembre gli ultimi decreti attuativi del Jobs act.

(di Teodoro Fulgione/ANSA)

Ultima ora

22:44Donna dell’Agrigentino festeggia 106 anni con sorella di 112

(ANSA) - CANICATTI' (AGRIGENTO), 12 DIC - Altro compleanno ultracentenario a Canicattì (Ag) in casa Cammalleri. Attorniata dai familiari, tra cui la sorella Diega "Deddè" di 112 anni e la cognata di 94, ha festeggiato le sue 106 primavere Fifì Cammalleri, nata il 12 dicembre 1911. Le due sorelle vivono nella stessa casa. Nell'ottobre dello scorso anno, per i suoi 111 anni, Diega, che è stata a lungo insegnante, ricevette una medaglia d'oro dall'allora ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. In quell'occasione l'interessata disse di non aver mai punito i suoi alunni "ma se necessario li ho solo corretti". Ai festeggiamenti di oggi erano presenti i numerosi nipoti delle due sorelle, anche loro avanti in età. (ANSA).

22:39Tap: Emiliano, Governo incosciente, presenteremo esposto

(ANSA) - BARI, 12 DIC - "I fatti accaduti in Austria hanno dimostrato che le preoccupazioni della Regione Puglia hanno un fondamento evidente che ci obbligherà nei prossimi giorni a sottoporre alla Procura della Repubblica competente un esposto che mira a salvaguardare l'incolumità pubblica dalla incosciente decisione del Governo di ritenere non assoggettabile alle direttive Seveso l'impianto Tap". In una nota, il presidente della Puglia, Michele Emiliano, replica al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che aveva criticato le rimostranze della regione sul gasdotto Tap. Per Emiliano, "di incoscienza collettiva evidentemente si tratta se è vero che il Ministro Calenda dalle notizie della vittima e dei 21 feriti in Austria trae lo spunto solo per ribadire che il TAP è necessario proprio per sopperire alla temporanea carenza di gas distribuita nel Nord Europa ove dovessero ripetersi incidenti analoghi a quello accaduto oggi". "Si tratta con ogni evidenza - rimarca Emiliano - di un caso di strabismo politico".

22:06Calcio: Mondiale club, 1-0 al Pachuca dts, Gremio in finale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - I brasiliani del Gremio si sono qualificati alla finalissima del Mondiale per club battendo 1-0 i messicani del Pachuca dopo i tempi supplementari del match giocato ad Al Ain, stadio Hazza bin Zayed, negli Emirati Arabi Uniti. Decisivo il gol di Everton al 5' del primo tempo supplementare dopo che i 90' regolamentari si erano conclusi a reti inviolate. La squadra allenata dall'ex romanista Renato affronterà la vincente dell'altra semifinale tra Real Madrid e l'Al-Jazira in programma domani.

21:53Terremoto: Boldrini a delegazione Camerino,vi resterò vicina

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 12 DIC - "Quello che ho visto nelle vostre terre non lo dimenticherò mai, anche perché la vostra terra è anche la mia terra. Abbiamo fatto molto e sono consapevole che molto di più c'è ancora da fare. Siamo arrivati a fine legislatura, ma io, qualunque sarà il mio ruolo in futuro, continuerò a esservi vicina. Questa è la mia promessa". Sono le parole, si legge in una nota del Comune di Camerino, che la presidente della Camera Laura Boldrini ha rivolto a una delegazione di cittadini camerti, ricevuta in visita a Montecitorio. Insieme al sindaco Gianluca Pasqui c'erano rappresentanti di scuole, associazioni e dell'Università. Pasqui ha anche preso parte alla riunione del Comitato legislativo, ricordando che ''se davvero si vuole fare il bene dei Comuni terremotati bisogna entrare nello specifico delle singole realtà''. "Ho chiesto di rivedere il cratere sismico - ha detto il sindaco -. Non è possibile che ogni comune venga curato alla stessa maniera, che a più malati venga data la stessa medicina. Dobbiamo intervenire con decisione affinché il cratere venga rivisto, senza escludere nessuno, ma intervenendo con le necessarie indicazioni in base alle necessità. Le differenze ci sono e le istituzioni le devono evidenziare affinché parta quella ricostruzione che oggi sembra ancora un miraggio".

21:52Ap: direzione vota documento separazione consensuale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il documento per la separazione consensuale di Ap, che mantiene al momento invariati i gruppi parlamentari, è stato votato all'unanimità dalla Direzione Nazionale.

21:51Migranti: domani vertice a Parigi Macron-Gentiloni-Merkel

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni sarà domani, mercoledì 13 dicembre, a Parigi, per il vertice con il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel e i capi di Stato e di governo del G5 Sahel Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger. L'incontro, presso il castello di La Celle-Saint-Cloud, avrà inizio alle ore 12. Al termine è prevista una conferenza stampa congiunta. E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

21:48Usa: Roy Moore va a votare a cavallo

(ANSA) - WASHINGTON, 12 DIC - Il candidato senatore per il partito repubblicano Roy Moore si è recato a votare in Alabama a cavallo. Lo riportano i media americani. Roy Moore è favorito nonostente le accuse di molestie sessuali nei confronti di minorenni. A sostenerlo si è schierato con decisione anche il presidente americano Donald Trump.

Archivio Ultima ora