Mose:danno cassone,Commissari,nessun ritardo cronoprogramma

(ANSA) – VENEZIA, 31 AGO – Il danno causato durante i lavori nel cantiere di Chioggia ad uno dei cassoni del Mose, “non comporterà nessun ritardo sul cronoprogramma” nella realizzazione delle dighe mobili (scadenza prevista nel 2018), e il costo dell’intervento “è in ogni caso a carico delle imprese costruttrici”. Lo precisano i commissari del Consorzio Venezia Nuova. L’incidente è avvenuto alcuni mesi fa. I commissari stimano come tempo massimo per la fine dell’intervento, iniziato a giugno 2015, il mese di ottobre.

Condividi: