La disperazione dei migranti nascosti per entrare in Europa

Pubblicato il 31 agosto 2015 da redazione

L'incredibile immagine diffusa dalla Guardia Civil di una automobile fermata a Ceuta, enclave spagnola in Marocco. All'interno due uomini, provenienti dalla Guinea, incastrati nel motore e in un doppio fondo del sedile posteriore, hanno tentato di varcare la frontiera per entrare in Spagna. La polizia spagnola ha arrestato i migranti e i due uomini che si trovavano a bordo del veicolo

L’incredibile immagine diffusa dalla Guardia Civil di una automobile fermata a Ceuta, enclave spagnola in Marocco. All’interno due uomini, provenienti dalla Guinea, incastrati nel motore e in un doppio fondo del sedile posteriore, hanno tentato di varcare la frontiera per entrare in Spagna. La polizia spagnola ha arrestato i migranti e i due uomini che si trovavano a bordo del veicolo

ROMA. – Dopo il bambino raggomitolato in una valigia, uomini rannicchiati in condizioni estreme in vani motore di automobili. Ancora una foto-shock fa il giro del mondo e rivela a che punto può arrivare la disperazione di chi è disposto a tutto pur di entrare in Europa. I due uomini scoperti dalla Guardia civil dell’enclave spagnola di Ceuta, in Marocco, erano rannicchiati in posizione fetale in spazi ricavati al millimetro, uno sotto il sedile del guidatore dell’auto, l’altro, ai limiti della sopravvivenza, nel vano motore, esposto a temperature estreme, vibrazioni e gas tossici. Ma negli Stati Uniti nel 2001 una donna di corporatura minuta fu trovata nascosta dietro la pannellatura del cruscotto di un’automobile. Quanto alle valigie, all’inizio di agosto un giovane marocchino è stato meno fortunato del bambino immortalato dai raggi x, ed è morto asfissiato durante il viaggio su un traghetto diretto ad Almeria, in Spagna.

Gli ultimi episodi pubblicizzati sui media sono solo squarci sul mondo dell’immigrazione clandestina, un gigantesco fiume sotterraneo di cui i grandi, luttuosi episodi dei naufragi nel Mediterraneo o dei migranti soffocati stipati nei cargo dei Tir, sono solo piccoli punti emersi. Un mondo in cui spesso la disperazione si unisce all’ingegno inventivo, specialmente negli stretti “colli di bottiglia”, come l’imbarco dei camion per la Gran Bretagna a Calais, lo stretto di Gibilterra, le enclave spagnole in Nord Africa: passaggi obbligati altamente sorvegliati, dove gli spazi di manovra e quelli per nascondersi sono limitati e piccoli, senza boschi o campi dove scappare né il grande spazio di un mare o di un deserto dove sperare di essere invisibili.

E così i media online britannici raccontano una miriade di microepisodi accaduti negli ultimi mesi. Il Mail Online, ad esempio, mostra il video di un migrante incappucciato fatto uscire dallo spoiler di un Tir a Calais, che si dilegua per i campi. Testimoni raccontano – e fotografano – di una dozzina di clandestini che improvvisamente si materializzano uscendo dagli sportelli delle Citroen C1 nuove fiammanti stoccate su una bisarca parcheggiata sull’autostrada a Rochester, nel Kent, nel sud-est dell’Inghilterra. O di un pullman inglese appena tornato da una gita scolastica in Francia dal quale, davanti agli occhi “scioccati” dei genitori arrivati a riabbracciare le loro figlie adolescenti, saltano fuori tre o quattro africani, prontamente arrestati. Tutti presumibilmente imbarcati in un “arrembaggio” a Calais.

Episodi, questi, su cui la stampa di destra britannica ovviamente ricama con accenti populisti e arriva a ipotizzare – come nel caso di Rochester dove i migranti che hanno improvvisamente animato la bisarca sono stati visti dirigersi verso un punto e venire raccolti – l’esistenza di un’organizzazione di trafficanti con base in Gran Bretagna. Ogni mezzo è lecito: dai piccoli canotti impiegati per attraversare il pericoloso braccio di mare di soli 4 chilometri fra le spiagge turche di Bodrum e l’isola greca di Kos, ai doppi fondi dei camion, dai treni merci fino ai vani carrelli di aerei di linea, dove la morte, nell’inconsapevolezza di chi vi si nasconde, arriva con certezza.

Fino alle moto d’acqua che nelle ultime 72 ore sono state intercettate di notte nello Stretto di Gibilterra dalla Guardia civil di Cadice, provenienti dal Marocco, su cui “passatori” senza scrupoli caricavano in sella un paio di clandestini, spesso assieme alla droga, per poi gettarli senza pietà in mare all’incontro con una motovedetta. Una varietà di trovate che ricorda molto quelle impiegate dagli abitanti dell’ex Germania Est per fuggire a Ovest negli anni della Guerra Fredda.

(di Fabio Govoni/ANSA)

Ultima ora

17:41Doping: Fontana, ingiusto squalificare tutti i russi

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "Non ritengo giusto il fatto di squalificare tutti gli atleti, sono sicura che in molti non hanno fatto mai uso di doping". Arianna Fontana, campionessa dello short track e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi invernali di PyeongChang 2018, commenta così il bando degli atleti russi. "Veder sfumare il sogno olimpico deve essere una sensazione bruttissima. Potranno gareggiare senza bandiera ma è un po' diverso, è una decisione dura", ha aggiunto Fontana a margine della presentazione della partnership di Coni e Cip con Toyota avvenuta a Roma.

17:40Ordigno stazione Cc, possibili legami con Torino

(ANSA) - TORINO, 11 DIC - Potrebbero esserci connessioni fra l'attentato dello scorso 7 dicembre a Roma, rivendicato dalla sigla Fai-Fri, e gruppi anarchici lottarmatisti orbitanti a Torino, dove è in corso il maxiprocesso Scripta Manent. La possibilità è al vaglio delle forze dell'ordine che si occupano del caso. Di recente ambienti anarchici hanno lanciato la campagna 'Dicembre nero', dedicata a Sebastian Oversluij, morto in Cile nel 2013, e a Alexandros Grigoropoulos, morto nel 2008. I comunicati invitano all'azione che "alimenti incendi e esplosioni contro il potere e i suoi difensori". La rivendicazione dell'attentato di Roma è a firma Fai-Fri 'Cellula Santiago Maldonado'. Il testo, a differenza di iniziative analoghe, non esprime solidarietà agli imputati del processo Scripta Manent, cosa che ha attirato l'attenzione degli investigatori. A Scripta Manent c'è invece riferimento nei comunicati di 'Dicembre nero', dove si legge che "in Italia i nostri compagni lanciano insulti ai giudici riaffermando le proprie convinzioni".

17:40Boldrini, fascismo e nazismo sono tragedie globali

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "Il fascismo e il nazismo sono tragedie globali: non si tratta di cose di ragazzi, guai a essere indulgenti". Lo ha detto la Presidente della Camera, Laura Boldrini, aprendo i lavori del secondo Forum parlamentare Italia-America Latina e Caraibi.

17:40Maltempo: in Toscana prolungata allerta rossa

(ANSA) - FIRENZE, 11 DIC - E' stata prolungata fino alle 13 di domani 12 dicembre, l'allerta rossa per l'Alta Toscana per rischio idrogeologico e idraulico. Rimane arancione il livello di allerta per la Versilia e la parte dell'Ombrione pistoiese per rischio idrogeologico, vento e mareggiate. Scende invece al codice giallo la criticità per il resto della regione. Le aree dove il codice è più alto, si spiega dalla protezione civile regionale, sono Lunigiana, Apuane, Garfagnana, valle del Reno, parte inferiore del Serchio fino a Marina di Vecchiano. L'allerta è stata prolungata a seguito dell'ultimo bollettino meteo, in base al quale oggi proseguiranno le precipitazioni persistenti sui rilievi di Lunigiana, Garfagnana, Appennino pistoiese, in parte anche quello pratese e fiorentino. Le piogge, generalmente di moderata intensità, tenderanno ad intensificarsi dal pomeriggio, con possibili rovesci temporaleschi sulla Lunigiana e Garfagnana. In pianura saranno più deboli e intermittenti. Nel corso della notte le precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o localmente di temporale, tenderanno gradualmente a trasferirsi al resto della regione, attenuandosi sul nord-ovest. Dalla sera di oggi, lunedì, ci sarà anche possibilità di temporali sul nord-ovest. Nel corso della notte e la mattinata di domani possibilità di temporali sparsi sul centro-nord, dal pomeriggio su quelle meridionali. Per i venti, oggi raffiche molto forti crinali appenninici e sottovento ad essi, costa centro-meridionale, Colline Metallifere e attorno all'Amiata. Attenuazione dei venti a partire dalle prime ore di domani quando è prevista la rotazione dei venti a libeccio. Oggi ancora mare agitato sulle coste esposte al flusso meridionale e in Arcipelago. Graduale attenuazione del moto ondoso dalle prime ore di domani, martedì.(ANSA).

17:30Roma:domenica ecologia slitta a 25/2, 17/12 pedonalizzazioni

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - La sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato l'ordinanza per posticipare la domenica ecologica del 17 dicembre 2017 alla nuova data del 25 febbraio 2018. In aggiunta allo spostamento della data si è scelto di valutare la possibilità di pedonalizzare, nella giornata del 17 dicembre, una via in ogni Municipio al fine di creare tante isole pedonali libere dalle auto. Alcune associazioni di commercianti avevano chiesto lo slittamento visto che la domenica ecologica cadeva nel fine settimana di shopping pre-natalizio. Inoltre l'assessorato alla Sostenibilità Ambientale ha deciso di riproporre l'iniziativa di piantumazione di essenze nelle tre "domeniche ecologiche" ancora in programma (21 gennaio; 11 febbraio e 25 febbraio).

17:29Calcio: Spalletti, con Juve Inter non perfetta

(ANSA) - MILANO, 11 DIC - "Contro la Juventus abbiamo giocato con un'unica anima ma non abbiamo fatto la partita perfetta". L'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti torna così, alla vigilia della Coppa Italia, ad analizzare il pareggio di Torino. Una sfida che a Spalletti non ha dato indicazioni ulteriori: "A me non ha dato niente di nuovo, è stato come riguardare una foto che avevo già sul cellulare. Ha consolidato le certezze e i punti su cui dobbiamo migliorare per crescere ulteriormente. A Torino abbiamo fatto vedere sia le nostre qualità che ciò che è ancora da mettere a posto".

17:27New York: polizia, uomo fermato si chiama Akayed Ullah

(ANSA) - NEW YORK, 11 DIC - Il fermato per l'esplosione di New York ha 27 anni e si chiama Akayed Ullah. Lo afferma il capo della polizia di New York, James O'Neill. L'uomo è attualmente in ospedale.

Archivio Ultima ora