Usa 2016: Trump vola, Bush lontanissimo nei sondaggi

Pubblicato il 03 settembre 2015 da redazione

Donald Trump (C), real estate developer, television personality and Republican candidate for US President, leaves State Supreme Court during his jury duty service in lower Manhattan, New York, New York, USA, 17 August 2015.  EPA/PETER FOLEY

Donald Trump (C), real estate developer, television personality and Republican candidate for US President, leaves State Supreme Court during his jury duty service in lower Manhattan, New York, New York, USA, 17 August 2015. EPA/PETER FOLEY

NEW YORK. – Donald Trump vola sempre più in alto, Jeb Bush stenta ancora a decollare. La battaglia per la nomination alla Casa Bianca nel partito repubblicano assume contorni impensabili fino a poche settimane fa. E mentre il vulcanico magnate del mattone, partito da outsider, sorprende tutti con una campagna elettorale da “caterpillar”, il blasonato ex governatore della Florida, che tutti davano per superfavorito, ha passato una delle sue estati più orribili, come scrive il New York Times. Incapace di uscire dal cono d’ombra in cui l’ha costretto il rivale.

Solo nelle ultime ore Jeb ha avuto finalmente un sussulto, reagendo ai continui colpi bassi e alle continue angherie del terribile Trump, che non perde occasione per attaccarlo e ridicolizzarlo: prima lo definisce un uomo senza vigore e senza energia; poi gli ricorda che perfino la madre (l’ex first lady Barbara) a proposito della sua candidatura disse che di Bush presidenti ce n’erano già stati abbastanza. L’ultimo attacco dell’istrionico miliardario – che intanto a giurato fedeltà al partito repubblicano promettendo di non correre come indipendente se perderà le primarie – e’ arrivato con l’accusa all’ex governatore della Florida di parlare troppo spesso in spagnolo durante i suoi comizi: “Siamo negli Stati Uniti, Bush dovrebbe parlare in inglese”, è la stoccata di Trump, che raccoglie il plauso di molti a destra ma, inevitabilmente, si inimica ancor di più l’elettorato ispanico, sempre più decisivo nella corsa alla Casa Bianca.

L’82% dei “latinos” – e’ l’ultimo dato – e’ schierato contro Trump, che in verità non ha fatto molto con le sue battute taglienti e le sue proposte anti-immigrazione per farsi amare. Ma lui va avanti imperterrito per la sua strada. Del resto, se Jeb Bush gli ha risposto per le rime definendolo un candidato che sa solo insultare, senza avere un vero programma elettorale e senza avere a cuore i reali problemi della gente (immigrati compresi), i sondaggi sono tutti a favore del magnate di New York.

L’ultimo dimostra come la posizione di frontrunner di Trump si sia ulteriormente rafforzata nelle ultime ore, col 30% delle preferenze. Ma il dato più impressionante e’ il distacco da Bush: ben 22 punti. Jeb e’ infatti all’8% come l’esponente dei Tea Party Ted Cruz, persino abbondantemente dietro all’ex chirurgo Ben Carson che sale al 18%. Deludente finora anche la performance del senatore di origini cubane, Marco Rubio, fermo al 5%.

Entusiasta di questi numeri Trump: “Siamo sulla giusta strada per vincere, per battere i democratici e Hillary Clinton”. Grande e’ ora l’attesa per il prossimo dibattito televisivo dei candidati repubblicani, il 16 settembre sulla Cnn. Lì Trump tenterà di assestare, se non il colpo del ko, una botta in grado di minare seriamente le aspirazioni e ambizioni di Bush. Quest’ultimo lo sa e comincia ad affilare le armi, anche perche’ i finanziatori cominciano a storcere il naso. E forse – come scrivono molti osservatori – e’ ora che Bush tiri fuori le unghie davvero, se non vuole rischiare di passare come una meteora nella storia delle presidenziali americane.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

21:39Gerusalemme:Casa Bianca, Trump resta impegnato su pace

(ANSA) - WASHINGTON, 13 DIC - Trump "resta impegnato per la pace come sempre": lo ha ribadito la Casa Bianca dopo l'annuncio dei palestinesi che non riconosceranno più il ruolo degli Usa nel processo di pace con Israele. Una fonte dell'amministrazione ha osservato che "questa retorica ha impedito la pace per anni". La Casa Bianca, ha aggiunto, continuerà a lavorare duro "per elaborare il suo piano, di cui beneficeranno sia il popolo israeliano sia quello palestinese". Un piano che sarà svelato "quando sarà pronto e il momento sarà giusto".

21:38Gerusalemme: Iron Dome intercetta 2 razzi da Gaza

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Il sistema antimissili Iron Dome ha intercettato "con successo" due razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano.

21:34Tribunale, Inps eroghi premio nascita a tutte le madri

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Ha "carattere discriminatorio" la condotta dell'Inps "consistente nell'aver introdotto requisiti non previsti dalla legge del 2016 per poter beneficiare del cosiddetto 'premio alla nascita'" come il permesso di soggiorno di lungo periodo. Il premio va quindi esteso "a tutte le future madri" straniere "regolarmente presenti in Italia che ne facciano domanda". Lo ha deciso il giudice del Tribunale civile di Milano accogliendo il ricorso di APN - Avvocati per niente Onlus, A.S.G.I. Associazioni Studi Giuridici sull'Immigrazione e Fondazione Guido Piccini per i Diritti dell'Uomo Onlus.

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

Archivio Ultima ora