Usa: cacciatore Cecil, “ho sempre rispettato le leggi”

(ANSA) – MINNEAPOLIS, 7 SET – Il dentista americano con la passione per la caccia grossa che ha ucciso il leone Cecil in Zimbabwe ha detto di avere agito legalmente, sottolineando però che se avesse saputo che il felino era così importante per il paese non l’avrebbe colpito: intervistato dall’agenzia Ap e dal Minneapolis Star Tribune, Walter Palmer, ha inoltre annunciato che tornerà al lavoro domani dopo un’assenza di oltre un mese dovuta alle dure critiche seguite al suo safari in Africa.

Condividi: