Napolitano: il Partito Democratico non cancelli il suo dna

(ANSA) – BOLOGNA, 7 SET – Il Pd, “anche se ha attraversato periodi di evoluzioni e trasformazioni profonde non può cancellare il proprio dna o conservarne una traccia sbiadita, anche se si tratta di un partito che ha più radici”. Lo ha detto il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano ricordando Renato Zangheri a un mese dalla sua scomparsa, in Comune a Bologna. L’ex Capo dello Stato, grande amico di Zangheri, ha ricordato come il suo nome sia legato alla cultura ed alla difesa delle Istituzioni.

Condividi: