Imu: Prodi, io esentai solo poveri, non ho cambiato parere

(ANSA) – ROMA, 8 SET – “Quando sono stato io al Governo, ho proposto di far pagare la tassa sulla casa solo alla metà delle abitazioni di maggior pregio, esentando quindi i meno abbienti. Questa è la mia posizione anche oggi. Anche perché se mancano questi introiti, lo Stato poi si ritrova a dover chiedere tasse in forma diversa al cittadino”. Lo dice Romano Prodi in un’intervista a ‘Oggi’, riferendosi all’annunciata abolizione totale di Imu e Tasi da parte di Matteo Renzi su tutte le prime case dal 2016.

Condividi: