Unioni civili:Parlamento Ue,Italia dica sì a matrimoni

(ANSA) – STRASBURGO, 08 SET – Il Parlamento Ue ha chiesto oggi a nove Stati membri, tra cui l’Italia, di “considerare la possibilità di offrire” alle coppie gay istituzioni giuridiche come “la coabitazione, le unioni di fatto registrate e il matrimonio”. La richiesta è inserita nel paragrafo 85 del rapporto sulla Situazione dei diritti fondamentali nella Ue approvato oggi a Strasburgo.

Condividi: