Casamonica a Porta a Porta, è bufera

(ANSA) – ROMA, 9 SET – “Un oltraggio a tutta Roma”. Così il gruppo Pd in Campidoglio commenta la partecipazione ieri sera a Porta a Porta della figlia e del nipote di Vittorio Casamonica, i cui funerali-show hanno scatenato una ridda di polemiche. “Lo chiamavamo papa perché era troppo buono, come papa Francesco”, ha detto Vera Casamonica, aggiungendo che “papà non era un boss”. “Io quel funerale lo rifarei tale e quale – sottolinea -, anche con l’elicottero ed i petali di rosa”.

Condividi: